Vecchioni a Luino: «Sarà una notte di rabbia e di stelle»

Il cantautore, che si esibirà il 9 agosto nell'ambito del Festival dei Laghi al campo sportivo di via Lido, anticipa i contenuti delo spettacolo e ricorda la sua amicizia con Iacchetti

Sarà una notte di "rabbia e di stelle", Roberto Vecchioni definisce così il concerto che si terrà sabato sera 9 agosto al campo sportivo di Luino e assicura «almeno due ore e mezza di spettacolo con una band di altissimo livello». Il professore non si risparmierà e darà tutto per il suo pubblico. «La performance è stata studiata attentamente, interagirò molto con il pubblico, ci sarà la musica e ci sarà anche il momento per parlare e far parlare la gente».

Il concerto riprenderà buona parte del nuovo album dal titolo, appunto, "Di rabbia e di stelle" e che concerto sarà ce lo racconta in poche intense parole lo stesso Vecchioni: «Il concerto esprimerà esattamente quello che dico nell’album – racconta Vecchioni a Varesenews – dirò la verità nuda e cruda, senza orpelli. Entreremo tutti insieme sul palco, saremo diretti da Lucio Fabbri. Chiedo al pubblico che verrà di predisporsi mentalmente e di lasciarsi andare alle sensazioni». Canzoni d’amore e vecchi successi che hanno segnato una carriera quarantennale partita con la scrittura di testi per i grandi nomi della musica italiana degli anni ’60 fino a Samarcanda, Luci a san Siro, per poi arrivare ai recenti successi degli anni ’90 con Blu Moon, Voglio una donna, Malindi.

Ci sarà spazio per tutte le emozioni e lo scenario del lago che fa da sfondo al palco regalerà le restanti suggestioni ambientali necessarie a rendere la serata magica. Vecchioni manca da Varese da almeno dieci anni ma con Luino ha un rapporto particolare grazie alla sua vecchia amicizia con Enzino Iacchetti e ricorda una bella serata al teatro Sociale: «Me lo chiese e io ne fui felice – ricorda – Enzo allora era il direttore artistico del teatro appena rinato e feci un concerto. Precedentemente ero stato a Luino nel 1978, giusto trent’anni fa. Sono felice di ritornare sul lago Maggiore è un posto fantastico».

Il Festival dei Laghi e la città si preparano a una tre giorni di grande musica sul lago con una novità in più. Sia venerdì che domenica l’apertura cancelli sarà alle 18 e fino alle 20 l’ingresso sarà gratuito. Venerdì 8 agosto si esibirà Fabio Treves con la sua band per una serata a tutto blues, mentre domenica 10 agosto sarà Rock Night con i Frontiera (foto a sin.) , Quadriphonia (foto a destra), Trenincorsa e Acusticom. Per chi arriverà dopo l’ingresso sarà di 10 euro a serata. Il concerto di Vecchioni, invece, avrà un costo di 20 euro e i biglietti sono ancora disponibili nelle prevendite e alla cassa del concerto. All’interno dell’area concerto sarà presente uno stand per la distribuzione di cibo e bevande che sarà in funzione per tutta la durata della manifestazione.

Le prevendite sono a Luino (Crespi sport di via XV Agosto), a gavirate (Bazar 33), a Varese (Casa del Disco), a Gallarate (Dischi Carù). On-line i biglietti possono essere acquistati tramite Varesenews mandando una mail a orlando@varesenews.it con nome, numero di biglietti e recapito telefonico. La prevendita si chiude venerdì pomeriggio alle 16.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore