Vezzali e Quintavalle, due donne d’oro

La fiorettista conquista il terzo titolo consecutivo in una finale da brividi, la judoka è la prima grande sorpresa della spedizione italiana

La certezza e la sorpresa. Valentina Vezzali e Giulia Quintavalle sono le due donne d’oro dello sport italiano nel terzo giorno di Olimpiadi, con le rispettive vittorie nel fioretto individuale e nel judo categoria 57 chilogrammi.

SCHERMA – Sei a cinque, una sola stoccata di differenza, due colpi in mezzo minuto quando la coreana Hyunhee Nam era riuscita a ribaltare un punteggio che fino al 3-0 sembrava tutto dalla parte della jesina. Valentina Vezzali, nel momento più difficile della sua carriera olimpica, ha tirato fuori tutta la sua classe piazzando i colpi che le permettono di salire sul podio più alto per la terza volta consecutiva. Sidney, Atene, Pechino, dopo la vittoria di Giovanna Trillini a Barcellona: come lei, nessuno mai.
L’oro di Vezzali era stato preceduto dal bronzo di Margherita Granbassi: la triestina nella finale per il terzo posto ha superato proprio la veterana Trillini al termine di un incontro molto bello, teso e combattuto.
Il torneo ha comunque evidenziato la grande supremazia italiana in questa specialità: tre atlete iscritte, tre atlete in semifinale. Un vero dream team che sabato 16 darà l’assalto alla gara a squadre.

JUDO – L’oro che non ti aspetti arriva dall’azzurra Giulia Quintavalle nella categoria 57 Kg del judo. La ragazza livornese, 25 anni, ha battuto in finale l’olandese Gravenstjin a coronamento di un percorso senza alcuna indecisione. Anche in finale la judoka toscana ha mostrato grande carattere e ha conquistato il primo oro femminile di sempre per l’Italia in questa arte marziale. Quintavalle ha prima sconfitto in un incontro dei preliminari la tedesca Yvonne Boenisch, campionessa olimpica uscente, poi la mongola Khishigbat e la francese Harel, raggiungendo i quarti. In semifinale altra vittoria, contro l’australiana Pekri.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore