Sgominata la banda che borseggiava i passeggeri

Si tratta di tre kosovari già noti alle forze dell'ordine, tutti irregolari e con numerosi precedenti. Gli agenti della Polaria sono sulle tracce di un quarto complice

Borseggiavano i passeggeri in transito a Malpensa. La Polizia di frontiera dello scalo varesino ha arrestato una banda di ladri dopo lunghe e laboriose indagini. Gli agenti della Polaria, coordinati dalla Squadra Investigativa, hanno incrociato numerosi filmati dei luoghi dove sono avvenuti i borseggi: grazie alle immagini delle telecamere di sicurezza, sono stati ricostruiti i movimenti nei saloni dell’aeroporto, ed è stato ricostruito il “modus operandi” dei malviventi, tutti di origine slava. Agenti in borghese hanno colto sul fatto tre borseggiatori nel salone partenze dell’aeroporto: uno è stato pedinato fino al luogo dei colpi, un altro è stato pizzicato mentre era alla ricerca delle vittime da colpire, un altro è stato individuato alla guida di un’autovettura pronta alla fuga all’esterno dell’aerostazione.
I colpevoli individuati sono Mehemet Morina, nato nel 1969; Ismail Greci, classe 1955; Qemajl Gjigolli, nato nel 1960. Tutti e tre sono di origine kosovara e sono risultati essere gli autori di numerosi reati commessi sul territorio italiano, già arrestati e denunciati con vari alias per i reati di furto e rapina. Il più vecchio dei tre risultava essere stato espulso nel 2006 e pertanto è rientrato clandestinamente sul territorio italiano; il più giovane invece deve scontare un’espulsione della Prefettura di Bologna non eseguita, mentre il terzo, anch’esso irregolare sul territorio nazionale, è stato espulso verso il paese d’origine. Gli agenti della Polaria stanno cercando un quarto complice, riuscito a sfuggire all’arresto.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 02 Gennaio 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.