Vigili urbani e dipendenti comunali ancora ai ferri corti con l’amministrazione

Gli agenti di polizia locale pronti ad andare dal giudice del lavoro per ottenere la quota previdenziale sulle sanzioni, mentre i dipendenti di Palazzo Gilardoni esigono gli arretrati del fondo di produttività

Proseguono le vertenze sindacali dei vigili urbani a Busto Arsizio. Ad aggiornare sulla situazione è Fausto Sartorato, rappresentante sindacale di SdL. «Il nostro sindacato ha richiesto il riconoscimento dell’art. 208 commi secondo e quarto del Codice della Strada, nei quali si specifica che parte del ricavato delle multe deve essere destinato a previdenza e assistenza per i componenti delle forze dell’ordine e per vari altri compiti istituzionali». Il 4 febbraio scorso si è tenuto un tentativo di conciliazione presso la direzione provinciale del lavoro, «che ha visto una controproposta indecente dall’amministrazione comunale» commenta Sartorato: 400 euro l’anno dal 2010 al 2012 «e senza riconoscere gli anni pregressi. Prova a proporre una cifra del genere in assicurazione: ti indicheranno subito la porta». Il sindacalista annuncia che SdL ricorrerà davanti al giudice del lavoro per dirimere la questione.

Una questione completamente separata dalla precedente riguarda invece il personale del Comune nel suo complesso: a sollevarla è la rappresentanza sindacale unitaria eletta dai lavoratori. Anche qui sarebbero in arrivo azioni di lotta a causa del mancato riconoscimento del fondo incentivante per la produttività per gli anni 2007, 2008 e 2009, una vicenda annosa. «Non solo non li abbiamo visti, ma sono stati riconosciuti dei fondi a quanti ricoprono posizioni amministrative senza previa contrattazione con la Rsu. È un evidente tentativo di divide et impera. Noi andremo in Prefettura per la conciliazione, poi passeremo alle azioni di lotta».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Febbraio 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.