Cattaneo: «Le Regioni sapranno gestire i laghi insieme»

L'assessore alle infrastrutture saluta favorevolmente la cessione del demanio lacuale da parte dello stato e annuncia una collaborazione con le regioni di confine per Garda e Maggiore

"Saluto con molta soddisfazione l’emendamento approvato dalla ‘bicameralina’ sul trasferimento
alle Regioni del demanio lacuale. Senza questo passo in avanti, il federalismo demaniale sarebbe zoppo e monco. Questa è la strada che anche la Lombardia aveva indicato. Un ringraziamento al relatore Massimo Corsaro che conosce bene questi temi, essendo stato assessore in Lombardia per molti anni, per aver trovato una formulazione tale da raggiungere l’obiettivo. La coalizione Pdl e Lega dimostra di saper fare i passi che servono".

Con queste parole l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo, commenta l’approvazione da parte della Commissione bicamerale sul federalismo demaniale dell’emendamento che prevede il trasferimento dei laghi interregionali alle Regioni se c’è accordo tra esse.
"Con Piemonte, Veneto e Trentino Alto Adige – spiega l’assessore Cattaneo – c’è un ottimo rapporto. Noi assessori competenti siamo già al lavoro: in seguito all’incontro tra il Presidente Formigoni e il Presidente del Piemonte Roberto Cota, lo scorso venerdì ho incontrato il mio nuovo collega piemontese, Barbara
Bonino e presto incontrerò anche quello veneto. Sono sicuro che troveremo le intese necessarie per assicurare la migliore gestione ai nostri laghi, perché nessuno meglio di chi vive il territorio può conoscerlo, capirlo e valorizzarlo"

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Maggio 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.