Maltempo, Fontana: è calamità naturale, subito aiuti da Regione e Governo

Il sindaco chiede che si intervenga anche con fondi speciali

Il presidente di Anci Lombardia: vogliamo aiuti concreti e vogliamo che le spese per riparare i danni esulino dal patto di stabilità.
“Chiediamo alla Regione e al Governo la proclamazione dello stato di calamità naturale per i Comuni della Lombardia”.
La richiesta arriva da Attilio Fontana, Sindaco di Varese e Presidente di Anci Lombardia, per i gravi danni al territorio causati da due settimane di pesanti piogge su tutta la regione.
“Molti comuni della Lombardia hanno avuto a che fare in questi giorni con frane, esondazioni, e danneggiamenti a strade e territorio – prosegue Fontana -. Chiediamo che da Regione e Governo arrivino aiuti concreti per fare fronte a questa situazione. Oltre a questo, per ripristinare i danni subiti in queste settimane i sindaci rischiano di non poter spendere i loro soldi per colpa del patto di stabilità. Per il bene dei cittadini e delle imprese del territorio, soprattutto agricole, chiediamo che le spese che i Comuni dovranno sostenere per sistemare i danni provocati dal maltempo esulino dal patto”.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Maggio 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.