Una giornata dedicata all’astronomia

Domenica 13 giugno, a partire dalle ore 10, l’Osservatorio “G.V.Schiaparelli” aprirà le sue porte per una giornata all’insegna della conoscenza scientifica

Una nuova manifestazione è in via di organizzazione sul monte Campo dei Fiori. Domenica 13 giugno, a partire dalle ore 10, l’Osservatorio “G.V.Schiaparelli”, fondato dal prof. Furia nel lontano 1956, e da quest’ultimo ancora diretto, aprirà le sue porte per una giornata all’insegna della conoscenza scientifica in diversi ambiti delle scienze naturali e non solo.
Alle 10.30, con replica alle 14.30, il dott. Matteo Panseri, socio fondatore dell’Associazione “Sotto il Monte Solare” parlerà  del nostro Sole, di come possa essere utilizzata la sua energia per i vari utilizzi dell’uomo e di energie alternative.
Verrà inoltre esposto un pannello termico solare e alcuni modellini per far meglio comprendere il funzionamento di tali apparecchiature.
La visita continuerà con un giro attraverso le varie sezioni scientifiche dell’Osservatorio, dalla stazione meteorologica collegata al Centro Geofisico Prealpino, sede di raccolta dati meteoclimatici del monte Campo dei Fiori; alla stazione sismica, facente parte della rete del’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanolgia; per finire con la cupola astronomica principale dell’Osservatorio, che alloggia il telescopio da 60 cm di diametro, utilizzato dagli studiosi varesini per ricerche e misurazioni di asteroidi e comete, nell’ambito di un programma di ricerca internazionale. Infine il visitatore verrà accompagnato, tempo permettendo, sull’ampia terrazza dell’Osservatorio, dove, immersi nello stupendo panorama di laghi blu, colline verdi e montagne innevate, si potrà osservare direttamente attraverso i telescopi messi a disposizione il nostro Sole. Con un po’ di fortuna potranno essere osservate macchie solari e grandi esplosioni.
La giornata di domenica, in linea con la proclamazione dell’ ”Anno Internazionale per la biodiversità” è inoltre dedicata alla botanica. Pertanto gli studiosi ricercatori di Campo dei Fiori saranno a disposizione per presentare le stupende fioriture di specie floreali montane presso la Serra Fredda e per far apprezzare parte del Giardino Botanico Montano “Ruggero Tomaselli”. Un’occasione per poter conoscere più da vicino una realtà, quella della “Cittadella di Scienze della Natura”, che da più di mezzo secolo si occupa di creare “un ponte di comprensione tra la Scienza e la gente”, per far comprendere, nonché amare e rispettare le bellezze della natura, siano esse in terra o in cielo.
Per qualsiasi ulteriore informazione si può contattare la segreteria dell’Osservatorio al numero 0332 235491.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Giugno 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.