“Ci trovavamo senza albergo e con la carta di credito vuota”

La rabbia di piloti e assistenti di volo: negli ultimi mesi la compagnia non pagava gli alberghi, non c'erano soldi per il carburante e nemmeno per la coca-cola da offrire ai passeggeri

«No, fare la hostess non è più il lavoro di una volta, altro che bella vita». Chiara i bei tempi non li ricorda nemmeno: è giovanissima, elegante nella divisa come lo devono essere le assistenti di volo. Ma la sua compagnia, la Livingston, ormai è sull’orlo del baratro e rischia di lasciare disoccupati ben 500 dipendenti. «Potevamo aspettarcelo, ormai le compagnie sono tutte uguali. Ci toccherà ricominciare da capo con qualcun altro». 

Ma sempre con l’incubo della precarietà, che in questo mestiere è moltiplicata dal fatto di far parte di una comunità viaggiante. «Io dovrei partire per Roma. Lo farò, se c’è il volo. Ma non andrei all’estero, col rischio di trovarmi bloccata là con la carta di credito vuota. È capitato: arrivi in Brasile e scopri che l’albergo non è stato pagato, tu hai la carta quasi a zero. Ci davano solo la diaria, ma da due mesi non avevamo lo stipendio».
 

Di storie così se ne sentono una in fila all’altra, in un misto di rabbia e di vergogna, come quella provata davanti ai passeggeri (che ovviamente se la prendono con il personale di volo). Alla riunione di venerdì sera un tecnico se la prendeva direttamente con i dirigenti, i pochi che si sono fatti vedere nel salone dove erano assiepati i dipendenti: «Ci siamo noi lì, non voi. Ci siamo noi, quando la cisterna arriva sotto l’aereo e ti dicono che non possono fare carburante perché non abbiamo pagato. O quando il catering dice che al massimo ci davano acqua, neanche Coca Cola»

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 09 Ottobre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.