Gli Skorpions si cuciono lo scudetto sulla maglia

La formazione varesina under 21 conquista lo "YoungBowl" organizzato dalla FIF superando 29-12 i Blacks Rivoli. Il tricolore giovanile mancava da 11 anni in casa biancorossonera. Binda MVP della finale

football americano skorpions under 21 2010A undici anni di distanza dal loro ultimo titolo nazionale giovanile gli Skorpions Varese tornano a ottenere un successo importante trionfando nelloYoung Bowl 2010, la "finale-scudetto" del campionato under 21 in versione FIF. 
Davvero splendida la prestazione degli atleti varesini che in un crescendo rossiniano hanno sbaragliato la concorrenza imponendosi con autorità sui Blacks Rivoli nell’atto conclusivo del campionato svoltosi sabato scorso a Guardamiglio in provincia di Lodi davanti a oltre 600 spettatori. In vantaggio fin dal primo quarto, terminato sul 14-6, i ragazzi allenati da Massimo D’Alessandra hanno saputo contenere senza eccessivi patemi il ritorno dei Blacks, allungando nella terza e quarta frazione di gioco fino al conclusivo punteggio di 29-12 che pone in evidenza una superiorità che non ammette repliche. Per gli amanti delle statistiche il titolo under 21 arriva a quattro anni di distanza dall’ultima apparizione degli Skorpions in una finale nazionale che vide i rossoneri impegnati con gli Hogs Reggio Emilia nel XIV Silverbowl. Un evento che mette in luce la capacità della società presieduta da Aristide Mangano di mantenersi sempre ad alti livelli nonostante il trascorrere degli anni e l’avvicendarsi delle varie federazioni che hanno fin qui gestito il football in Italia. A coronare una giornata perfetta è arrivata anche l’assegnazione del titolo di MVP – migliore giocatore delloYoung Bowl – toccato a Mattia Binda, superbo running back che ha cambiato il volto della squadra grazie a una altissima media realizzativa. Nel corso del campionato gli Skorpions – che hanno tesserato anche alcuni ragazzi provenienti dai Frogs grazie a un accordo tra le due società – hanno fatto inoltre segnare la seconda miglior difesa e il terzo miglior attacco tra le squadre partecipanti al torneo.
E chissà che nel tormentato mondo del football americano made in Italy la vittoria dei varesini serva come un passo avanti nel dialogo tra le due sigle (FIDAF e FIF) che operano a livello di football americano nel nostro paese. Le trattative sono intavolate ma solo il futuro ci dirà se ci potrà essere una riunificazione.
Forte del titolo di campione d’Italia junior la Varese del football s’interroga ora sul suo futuro con la consapevolezza che qualunque saranno i nuovi scenari la tradizione di questa disciplina alle pendici del Sacro Monte resterà forte e ricca di nuove ambizioni.
 

Skorpions Varese – Blacks Rivoli 29-12 (14-6, 0-0; 8-0, 7-6)
MVP: Mattia Binda
Miglior attaccante Skorpions: Tagnocchetti.
Miglior difensore Skorpions: Bulgheroni.
Lo staff tecnico: Massimo D’Alessandra (Head coach); Christian Bianchi, Fabio Drigo, Marco Fortunali, Christian Gaiga, Alberto Malomo (allenatori); Leonardo Galvan (Offense coordinator).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore