Grande festa per l’inaugurazione del parco giochi

Completati i lavori all'oratorio di Orago: oltre ai campi da calcio, ora ci sono nuovi spazi a disposizione dei bambini oraghesi

L’autunno muta le foglie verdi dell’estate in un’esplosione di colori, gli alberi sembrano fuochi d’artificio carichi di giallo, arancio, rosso e marrone, marrone come le castagne. Il profumo delle caldarroste conduce nelle scuole dove tradizionalmente aggregano gustosamente, bambini e genitori durante le feste d’autunno.
Quest’anno, nell’ultima domenica di ottobre, la Scuola Materna di Orago è uscita dal consueto ambito per andare a festeggiare nei locali e negli spazi della parrocchia retta dall’impareggiabile inaugurato il nuovo campo dell'oratorio di OragoDon Giacomo Bonza: la “fuoriuscita” è stata concomitante con l’inaugurazione del nuovo parco giochi dell’oratorio S. Giuseppe.   Alla cerimonia erano presenti numerosissimi oraghesi oltre che il nostro parroco Don Giacomo Bonza, Monsignor Franco Carnevali, il sindaco Giorgio Ginelli e Giovanna Bianca Clerici, componente del Cda della RAI.
L’evento è stato importante per tutta la cittadinanza ed ha evidenziato il risultato ottenuto dopo anni di parziali realizzazioni a beneficio dei ragazzi che frequentano il sano ambiente dell’oratorio.
Lo scorso anno sono stati inaugurati i campi da calcio con il fondo in erba sintetica, quest’anno giochi nuovi ed il rifacimento degli ambienti a completamento del parco, elegante, oltre che sicuro secondo le normative.
Il progetto si è potuto realizzare in virtù di mirabile partecipazione corale: il parroco con il suo entusiasmo e lungimiranza, la comunità con aiuti finanziari e manodopera. Ai volontari sono andate particolari congratulazioni avendo messo a disposizione molto del loro tempo.
Dopo il taglio del nastro sono volati in cielo numerosissimi palloncini bianchi, poi i bambini hanno dilagato nel nuovo ambiente e goduto dei giochi, degli spettacoli e iniziative organizzate dagli animatori della festa che si è protratta all’interno dove il colore prevalente è stato il giallo dell’ottima polenta gustata con i bruscitt.
Per il piacere del palato di figli e genitori, non è stato da meno il risotto con le salamelle e leccornie a corredo.
Grazie a tutti!

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore