I telefoni della moglie del ministro trovati a Monza

L'indagine si allarga e coinvolge anche il resto della regione

Sono stati trovati a Monza, i telefoni della moglie del ministro Roberto Maroni, derubata venerdì’ scorso dopo aver parcheggiato la vettura all’esterno del cimitero di Lozza. La polizia ha seguito le tracce lasciate dal ladro ed è giunta fino in Brianza, dove i due magrebini che avevano acquistato i cellulari cadevano letteralmente dalle nuvole. Non è dunque escluso che il ladruncolo non sia di Lozza, il paese dove abita il politico. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore