La biblioteca a orario ridotto fino all’arrivo del nuovo bibliotecario

Una lettrice solleva il problema, "il servizio è stato drasticamente ridotto". Ma il sindaco spiega "non è stata una scelta, entro la fine dell'anno la soluzione"

Egregio Direttore,
approfitto del suo spazio per far presente la situazione della biblioteca di Induno.
Dal mese di Novembre sarà aperta per SOLO 13 ore alla settimana con SOLO 2 mattine di apertura per due ore.
In pratica il servizio è stato drasticamente ridotto alla faccia delle promesse elettorali che parlavano di ampliamento dell’offerta con apertura anche al sabato!
Pare che la bibliotecaria sia andata in pensione e non sia ancora stato assunto un sostituto, però mi domando: questo pensionamento è stato improvviso ed inaspettato?
Ovviamente no! E allora? Induno non ha sforato il patto di stabilità (vedi dichiarazioni del Sindaco) e quindi perchè non ci si è svegliati prima?

Dopo i tagli sul bilancio alla voce "acquisto libri" gli utenti della biblioteca vengono ulteriormente penalizzati!

cordiali saluti

Indunese molto delusa

*** *** ***

L’orario ridotto della biblioteca di Induno è una soluzione provvisoria. Abbiamo chiesto al Il sindaco Maria Angela Bianchisindaco di Induno Olona Maria Angela Bianchi quali erano i termini della vicenda e ci ha spiegato le ragioni della riduzione dell’orario.
Il problema principale è stato il pensionamento della bibliotecaria. L’amministrazione aveva trovato una soluzione per l’avvicendamento che però è saltata all’ultimo momento. Di conseguenza è stato fatto un concorso per una nuova assunzione che però richiede un necessario tempo tecnico. Con oggi, mercoledì 10 novembre, scadono i termini per le richieste e attualmente sono quasi 300 i candidati che si sono presentati.
Sabato 20 ci saranno le preselezioni e successivamente le prove scritte e orali, contestualmente a quelle per i candidati al posto per la polizia locale.
Il sindaco assicura che entro la fine dell’anno Induno Olona avrà di nuovo una biblioteca a pieno regime, e nel frattempo una lavoratrice sociale garantirà alcune ore di apertura. «Non si è trattato di una scelta politica o determinata da una questione di bilancio – spiega il sindaco Bianchi – si tratta solo di aspettare i tempi tecnici di sostituzione dell’impiegato. Purtroppo avevamo individuato una soluzione che all’ultimo momento non è funzionata. Nel frattempo la biblioteca continuerà comunque ad organizzare iniziative».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore