Lotta senza tregua ai ladri di rame, ancora un arresto

In manette è finito un 29enne che stava svuotando una ditta alla periferia della città

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Busto Arsizio (nella foto a sin. il tenente Marco Tubiolo a capo del Norm di Busto)  hanno arrestato un giovane disoccupato di 29 anni di Carate Brianza, incensurato, con l’accusa di furto aggravato e ricettazione. Nella nottata tra lunedì e martedì, alla periferia di Busto Arsizio, una pattuglia dei carabinieri ha notato che la recinzione di un cantiere edile era stata tagliata e divelta. A pochi metri di distanza un furgone bianco, risultato rubato pochi giorni fa a Desio, che a fari spenti, tentava di allontanarsi trainando alcuni pesanti cavi di rame che erano di erano stati ammassati e legati per essere portati via. Alla vista dei carabinieri il conducente è sceso dal mezzo ed è fuggito a piedi cercando invano di dileguarsi nella boscaglia, ma dopo alcune decine di metri è stato acciuffato ed ammanettato. Aveva in tasca ancora i guanti da lavoro, mentre all’interno del furgone, subito perquisito, sono stati sequestrati alcuni arnesi da scasso, funi e ganci da traino. La refurtiva, costituita da numerosi cavi elettrici in rame, è stata restituita al titolare della ditta ed il furgone al legittimo proprietario. L’attività dei Carabinieri di Busto Arsizio rientra in un sistema di controlli messi in campo per contrastare il fenomeno dei furti in ditte ed abitazioni. Solo qualche giorno fa l’arresto di tre persone tra Castellanza e Marnate che stavano asportando oltre mezza tonnellata del prezioso materiale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore