Luciano Pezza nuovo assessore e vicepresidente delle Valli del Verbano

Accordo unanime dell’Assemblea di Comunità Montana del 29 novembre 2010

E’ stato votato all’unanimità dei Consiglieri di Comunità Montana, ad eccezione dell’astensione del diretto interessato, il nuovo Assessore delle Valli del Verbano: Luciano Pezza. Il Sindaco di Castelveccana riveste ora il ruolo di vicepresidente ed avrà la delega ai servizi associati e gestione e controllo delle società partecipate. All’interno della Giunta dell’Ente si va colmare il posto che era rimasto vacante dopo le elezioni amministrative di marzo 2010, quando Aris Corbetta, rappresentante del Comune di Luino, non era stato rieletto in Consiglio Comunale e aveva quindi perso i requisiti previsti dalla legge per far parte dell’esecutivo dell’Ente montano.
L’Assemblea, che si è svolta lunedì 29 novembre 2010 nella sala del Pradaccio di Laveno Mombello, ha visto la costituzione di un nuovo gruppo consiliare a sostegno della candidatura di Pezza. A far parte del nuovo soggetto Valli e monti del Verbano, guidato da Andrea Ballinari, sono i Comuni di Agra, Brissago Valtravaglia, Castelveccana, Cocquio Trevisago, Dumenza, Gemonio, Germignaga, Laveno – Mombello, Montegrino Valtravaglia, Tronzano Lago Maggiore e Veddasca. Questi hanno condiviso il documento programmatico sottoscritto a settembre 2009 dall’attuale maggioranza con la nomina del presidente Magrini. Hanno inoltre presentato dieci priorità fine di rafforzare la già efficace attività svolta dall’Ente montano in questo primo anno e offrire ulteriori spunti di riflessione.
La Giunta risulta ora composta da Marco Magrini Presidente e Sindaco di Cassano Valcuvia, Luciano Pezza Vicepresidente e Sindaco di Castelveccana e gli Assessori Mauro Fiorini, Marco Galbiati e Silvano Ronzani rispettivamente primi cittadini di Pino, Castello Cabiaglio e Grantola.
Soddisfatto il Presidente di Comunità Montana Marco Magrini che dichiara: “La nomina di Luciano Pezza segna una fase di apertura nei confronti della Lega Nord e dei Sindaci che lo hanno proposto. E’ ora possibile progettare in maniera condivisa, e con il coinvolgimento di tutti i Comuni, una strategia di pianificazione e sviluppo dell’area montana. Da un lato si rafforzano i rapporti istituzionali con la Provincia di Varese, considerato che l’attuale maggioranza è sostenuta da tutti i 34 Comuni delle Valli del Verbano. Dall’altro una Giunta esecutiva composta da cinque Sindaci è una garanzia per il territorio ed è testimonianza di quanto i Sindaci delle nostri valli credano nel ruolo svolto da Comunità Montana, in particolar modo nel sostegno dei piccoli Comuni e nella gestione dei servizi associati delegati all’Ente sovracomunale.“
"Si auspica che i nuovi equilibri all’interno dell’Assemblea delle Valli del Verbano migliorino i rapporti con il Sindaco Andrea Pellicini" fa sapere l’Ente nella nota inviata alla stampa. I Comuni delle Valli del Verbano hanno tuttavia lanciato un segnale di disponibilità e votato come primo della lista dei quattro assessore supplenti Alessandro Malnati, capogruppo consigliare e rappresentante del Pdl, nella lista che ha sostenuto l’attuale Sindaco di Luino.
“Questo Ente continua a perseguire il lavoro nell’interesse prioritario dei piccoli Comuni e dei bisogni dei cittadini lasciando da parte inutili schermaglie politiche che leggiamo sui giornali locali” commenta il Presidente Magrini. “In particolare per quanto riguarda le gestioni associate, questa Amministrazione ha fatto dei servizi associati un punto cardine della propria attività politica in funzione anche del ruolo sovra – comunale che Comunità montana riveste e rivestirà in futuro. Nel prendere atto che anche il Comune di Luino ha votato la nuova composizione della Giunta esecutiva ed ha approvato il documento programmatico presentato dal Presidente, l’attuale maggioranza auspica e attende l’inizio di un percorso amministrativo in una logica di condivisione, e non di scontro, con il Comune di Luino.”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore