Parco dell’Argentera, istituire un servizio di vigilanza in capo alle Guardie Ecologiche

Umberto Favella, vicesindaco di Cadegliano-Viconago, scrive ai lettori di VareseNews per evidenziare un problema e proporre soluzioni

Riceviamo e pubblichiamo

Dopo aver letto le comunicazioni degli utenti del Parco dell’Argentera (Cadegliano-Viconago) sullo stato di degrado del parco stesso e la risposta dell’Assessore della Comunità Montana del Piambello Paolo Sartorio, mi corre l’obbligo di fare delle precisazioni in merito al contenuto delle lettere degli utenti e della risposta dell’assessore.

E’ vero che attualmente il parco versa in uno stato di degrado sia per la scarsa manutenzione sia per l’incuria degli utenti, che sono la maggiore causa del degrado (rifiuti in ogni dove, vandalismi ecc.) e bene ha spiegato l’assessore che per motivi burocratici ed altri…..non si sono potute realizzare le opere di completamento del parco e neppure quelle di manutenzione ordinaria e quelle di manutenzione straordinaria (mentre scrivo mi giunge la notizia dell’inizio dei lavori di cui trattasi). Bisogna altresì dare atto che la Comunità Montana si è sempre data da fare per il parco acquistando il terreno, realizzando il parco, facendo interventi di manutenzione ordinaria, ma ora che si levano le voci di protesta degli utenti, non si può scaricare la colpa del degrado sul Comune di Cadegliano Viconago , nel cui territorio si trova il parco ma che non ne è proprietario. Il Comune, a seguito di un accordo preso con la Presidente della C.M., si occupa della raccolta dei rifiuti , dello svuotamento dei cestini e dello smaltimento , ma non può intervenire su proprietà di un altro Ente. E’ doveroso segnalare che sarebbe opportuno se non necessario istituire un servizio di vigilanza in capo alle Guardie Ecologiche onde evitare abusi da parte degli utenti e creare, almeno durante l’estate, attività di svago e di migliore fruizione del parco, realizzando anche delle piccole realtà commerciali, che permettano di offrire anche qualche posto di lavoro. Utopia? Forse no…pensiamoci.
Grazie ai lettori per la loro pazienza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore