Tessile ed educazione: tradizione e innovazione nei servizi museali

Al Museo del tessile un incontro per fare il punto sui laboratori didattici per le scuole e gli istituti di formazione

Giovedì 25 novembre alle ore 18, nella sala Zeroli del museo del Tessile è in programma l’incontro su TESSILE ED EDUCAZIONE -Tradizione e innovazione nei servizi educativi museali.
Si tratta di un approfondimento sui laboratori didattici organizzati dall’Amministrazione sul tema del tessile e rivolti agli studenti delle scuole cittadine. Non mancheranno le riflessioni dei partner delle iniziative, tra cui l’associazione di chimica tessile e coloristica, l’orto botanico di Bergamo e Zucchi Group. Tra i partecipanti anche rappresentanti del Centro Tessile Cotoniero, di alcune aziende del territorio, e di parecchi istituti scolastici, tra cui l’ISIS Facchinetti, l’IPC Verri, l’Olga Fiorini. Hanno confermato la loro presenza anche il preside dell’ISIS di Luino, prof. Sirna, e lo storico del tessile Luigi Giavini.

Il programma

Programma:

18.00 – Saluto del Sindaco della Città di Busto Arsizio Gigi Farioli

– Investire nella didattica museale, le ragioni di una scelta
Assessore alla Cultura ed Educazione – Claudio Fantinati

18.30 – Tradizione e innovazione nei servizi educativi del Museo del Tessile

Responsabile della didattica museale musei civici di Busto Arsizio – Guendalina Cucuzza

19.00 – Musei e rapporti di partenariato
Associazione Italiana Chimica Tessile Coloristica sez. Lombardia Ovest – Piero Sandroni

Orto Botanico di Bergamo Lorenzo Rota – Patrizia Berera

Zucchi group – Niccolò Zucchi

19,30 – Testimonianze di un anno di attività didattiche museali
Scuole cittadine

20.00 – Conclusione lavori e aperitivo

Moderatore: Massimo Fogliani Direttore Musei Civici Città di Busto Arsizio

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore