Tre sale, tre spettacoli per l’autunno di BA Teatro

Da sabato a lunedì occasioni teatrali nel segno del musical e della commedia brillante al San Giovanni Bosco, allo Spaziooteatro di via Galvani e al Manzoni

Tre serate da non perdere nell’ambito della rassegna teatrale cittadina BA TEATRO:
– sabato 13 novembre alle ore 21 al teatro San Giovanni Bosco andrà in scena il musical "Il vento degli anni 60 – Dietro le quinte”;
– sabato 13, domenica 14 novembre alle ore 16.00 e lunedì 15 novembre alle ore 21 allo Spazioteatro di via Galvani andrà in scena il musical in lingua inglese (con sottotitoli in italiano) “The Beatles”, una produzione Palkettostage per la regia di Daryl Branch;
– lunedì 15 novembre alle ore 21.00 al Teatro Manzoni andrà in scena la commedia brillante “Cena a Sorpresa” di Neil Simon per la regia di Giovanni Lombardo Radice. Sul Palco Giuseppe Pambieri, Giancarlo Zanetti – Lia Tanzi.

Di seguito alcune note sulle rappresentazioni:

Al San Giovanni Bosco

IL VENTO DEGLI ANNI SESSANTA

Baltimora 1962, Tracy, una ragazzina allegra e piena di sogni, vuole entrare a far parte di uno show televisivo dove balla il ragazzo di cui è innamorata. Inseguirà il suo sogno passando attraverso i pregiudizi per il suo fisico un po’ "in carne" e la lotta alla discriminazione razziale, accompagnata da una madre insoddisfatta che gestisce una lavanderia, da un padre stravagante, proprietario di un negozio di scherzi, e da un’amica con la testa un po’ troppo tra le nuvole.
Tra movimentati balli e vestiti dai colori sgargianti si faranno trasportare
dal vento degli anni ’60.
Biglietti: posto unico 15 Euro, ridotto 10 Euro.

INFO TEATRO
Cinema Teatro San Giovanni Bosco Via Bergamo, 12.
http://www.cinesgbosco.it/www.cinesgbosco.it
mailto:info@cinesgbosco.itinfo@cinesgbosco.it.
Il botteghino è aperto nella giornata di venerdì dalle 17 alle 19 escluso festivi.
Prenotazioni telefoniche ai numeri 3403855259 – 3392309722 da lunedì a venerdì dalle 18.30 alle 20.30.
Prenotazioni via internet: http://www.cinesgbosco.it/www.cinesgbosco.it

Allo SpazioTeatro

THE BEATLES

Attraverso lo sguardo di John Lennon che ricompone in un lungo flashback l’avventura dei Beatles, l’esperienza straordinaria dei quattro baronetti di Liverpool rivive in un musical avvincente.
“The Beatles” ritrae con cura filologica e poesia la storia della famosa pop band e gli anni indimenticabili della Swinging London. In palcoscenico ventisette personaggi – oltre ai quattro musicisti anche il loro mondo affollato di amici, manager, giornalisti, fan e, naturalmente, compagne di vita – sono interpretati con versatilità da otto giovani attori-cantanti-ballerini, protagonisti anche di colorati numeri coreografici.
Accanto ai brillanti dialoghi, lo spettacolo del giovane regista Daryl Branch seduce per le musiche: una vasta scelta di canzoni dal repertorio dei Beatles con brani proposti anche in originali arrangiamenti, e pezzi interpretati dal vivo.

Al termine degli spettacoli Palkettostage offrirà agli spettatori un piccolo buffet, occasione di incontro conviviale tra artisti, pubblico e produzione.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI
SpazioTeatro – Palkettostage
Via Galvani, 2 bis – Busto Arsizio (VA)
Tel. 0331 677300
www.palketto.it – info@palketto.it
Prenotazione telefonica al numero 0331.677300 dal lunedì al venerdì, dalle 16.00 alle 18.00.
I biglietti (posto unico € 16,00 – ridotto € 14,00) potranno essere acquistati in teatro la sera stessa dello spettacolo.

Al Teatro Manzoni

CENA A SORPRESA

Commedia inedita per l’Italia, “ The dinner party” è stato uno dei maggiori successi degli ultimi anni a New York. Una tessitura drammaturgica che si snocciola come un meccanismo ad orologeria in cui la fine non è mai quella che si presume possa essere. Neil Simon ha in questa commedia un gusto diverso sia nella scrittura che nell’evoluzione della storia. Si ride, di quel modo intelligente ed elegante che lui conosce bene ma, allo stesso tempo, si hanno spunti interessanti di riflessione che fioriscono proprio in quei momenti in cui l’autore sembra spingere alla facile conclusione. La virata porta proprio la commedia verso quei piccoli drammi quotidiani che tutti conosciamo molto bene. La quota dei sentimenti è sempre alta: Neil Simon, che certamente è tra gli autori più amati e rappresentati, costruisce in questo testo la risata e il dramma con la medesima intensità abituando il pubblico ad una gamma molto vasta di sentimenti che si susseguono.
Sei personaggi, tre uomini e tre donne. Caratteri rubati alla quotidianità, vicende immediatamente riconoscibili. Un’elegante cena al buio, anzi “ a sorpresa” nella quale nessuno sa che incontrerà il suo ex, diventa la soluzione a tre storie finite male. Ma non sempre l’ epilogo è quello del “vissero felici e contenti” e la vera sorpresa della cena forse è quella che l’autore fa al pubblico. Ricchissimo il cast americano, sei attori bravissimi, alcuni dei quali conosciuti anche al pubblico italiano grazie alla loro visibilità data da cinema e televisione. Tra tutti Henry Winkler il “Fonzie “della famosissima serie Happy Days e John Ritter: una messa in scena durata circa due anni con un successo di pubblico e critica molto importante.
L’idea di portare in Italia forse l’unico testo teatrale di Simon ancora inedito e mai portato in scena ci è sembrata, oltre per il valore del testo in sé, molto interessante sotto l’aspetto strettamente culturale: una nuova scrittura e una nuova analisi intorno ad uno degli autori più importanti del secolo.
Il tema centrale di “Cena a sorpresa” è focalizzato intorno al rapporto di coppia: tre esempi di rapporti sono il paradigma che permette una declinazione di storie, circostanze, incomprensioni, micro drammi e vaghe conquiste. Sentimenti e riflessioni, situazioni grottesche e comiche. Il pubblico conosce bene cosa può succedere in una circostanza del genere e punta certamente sul fatto che le tre coppie si ricongiungeranno…ma non tutto è così scontato. Un invisibile padrone di casa è la mano che ha tessuto questa rete. Un’elegantissima sala da pranzo e una cena ricca di preziosità gastronomiche fa da sfondo ai sei personaggi, per una sera, in cattività.
Per l’allestimento italiano un cast altrettanto importante. Un curioso equilibrio di attori noti per la loro arte ed indiscussa professionalità. Una regia curiosa e sapiente. Una struttura scenografica di grande impatto ed eleganza. Uno spettacolo di grande livello che si pensa di portare in tour per i prossimi tre anni.

Biglietti: poltronissima 30 Euro, poltrona 26 Euro, galleria 24 Euro, ridotti 22 Euro

INFO:
Gestione Cinema Teatro Manzoni
Via Calatafimi 5 – 21052 Busto Arsizio Va
Tel 0331677961 – Fax 0331328217
www.cinemateatromanzoni.it, info@cinemateatromanzoni.it

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.