“Valle olona inquinata? Ce ne accorgiamo perchè la viviamo”

La risposta del gruppo Progetto Castiglione alla denuncia di un associazione sulle condizioni del Parco Rto

«Quanto denunciato è sotto gli occhi di tutti e possiamo dire, con tutta tranquillità, che non vi è nulla di nuovo». Il gruppo Progetto Castiglione, composto anche da ex amministratori della città e che hanno dato vita anche al Parco Rto, risponde alla lettera di denuncia mandata da una nuova associazione e riferita alle condizioni dell’area verde nella zona di Lonate Ceppino. «Quello che però dobbiamo aggiungere è che la valle, ora, finalmente vede un futuro diverso rispetto al passato – proseguono -. Decenni di abbandono e uso improprio del territorio hanno portato ad un degrado ambientale difficile da recuperare. Oggi, grazie ad un lavoro congiunto di rilancio che vede nel Monumento Naturale Forre d’Olona e nella pista ciclabile gli strumenti più significativi, la situazione è ad un punto di partenza, non di arrivo. Oggi, infatti, la popolazione vive questo territorio e si accorge del suo stato, lo denuncia, sprona chi di dovere ad intervenire e, nei casi migliori, interviene direttamente.. Siamo certi che il fatto di aver portato la gente a vivere la valle non potrà che portare bellezza, pulizia e una valle migliore. Il degrado, che nel giro di poco tempo, grazie al nuovo collettore fognario e ad operazioni di pulizia massicce (come nel caso del territorio di Castiglione Olona – anni 2007-08) si è ridotto in modo significativo, lo si combatte vivendo un territorio, che è esattamente quello che sta accadendo al nostro amato fiume Olona. Ben vengano quindi le denunce, ma, sapendo di essere all’inizio di un nuova storia, ben vengano anche le iniziative per la pulizia e la conservazione di luoghi come questo. Per la nostra Valle non ci potrà essere che un futuro migliore».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore