Un milione di euro per investire sugli imprenditori agricoli della Valcuvia

Disponibili i bandi di finanziamento del GAL dei Laghi e della Montagna

valcuviaSono oltre 1 milione di euro le risorse che il GAL dei Laghi e della Montagna mette a disposizione di aziende agricole, imprese boschive, piccole attività commerciali e amministrazioni pubbliche tramite i bandi di recente approvazione e pubblicazione. L’obiettivo dei finanziamenti, che verranno assegnati attraverso sei bandi dedicati, è quello di incentivare lo sviluppo rurale, settore che ha le potenzialità per rivestire un ruolo fondamentale nella crescita sostenibile del territorio dell’area della Valcuvia.
Il GAL – Gruppo di Azione Locale – è una società a capitale misto pubblico – privato che raggruppa nel suo Consiglio di amministrazione rappresentanti di soggetti pubblici e privati. Lo scopo è individuare criteri condivisi per l’assegnazione dei fondi regionali ed europei stanziati attraverso il Programma di Sviluppo Rurale 2007 – 2013. Il territorio in cui opera il GAL del Laghi e della Montagna si estende da Gavirate a Brinzio e da Laveno Mombello a Cassano Valcuvia e corrisponde ai Comuni facenti parte della ex Comunità Montana della Valcuvia.
L’ammodernamento delle aziende agricole è un fattore decisivo per il futuro dell’agricoltura di montagna, a tale finalità sono dedicati 520 mila euro e due bandi di finanziamento. Uno rivolto alla diversificazione dell’attività in senso prevalentemente agroturistico e l’altro indirizzato alla competitività e alla trasformazione, conservazione e commercializzazione dei prodotti agricoli.
Alle micro-imprese con meno di 10 persone è rivolto un apposito bando che mette a disposizione 65.000 euro per sostenere e incentivare la riconversione e riqualificazione degli esercizi commerciali. Al restauro di edifici realizzati tra il XII e XIX secolo sono riservati 25.000 euro per i soggetti pubblici o privati che intendono effettuare interventi di recupero delle strutture e delle aree limitrofe.
Gli investimenti delle imprese agricole nel campo delle energie da fonti rinnovabili – produzione di biogas, impianti fotovoltaici, utilizzo pompe di calore e sfruttamento dei salti d’acqua – possono beneficiare di un sostegno del 45% della spesa; sul relativo bando sono stanziati complessivamente 200.000 euro quale contributo pubblico. Agli interventi per la manutenzione e costruzione di nuove strade inserite nella VASP, Viabilità Agro Silvo Pastorale, sono dedicate risorse per un totale di 195.00 euro a cui possono accedere imprese agricole, consorzi forestali o enti pubblici, aderendo ad un bando che aprirà più avanti.
Il nostro obiettivo come Gruppo di azione locale è che il GAL diventi un punto di riferimento per gli enti locali e gli imprenditori agricoli del territorio” commenta il presidente del GAL del Laghi e della Montagna Roberto Morselli. “Da un lato stiamo mettendo in atto diversi strumenti comunicativi al fine di far conoscere ai soggetti che operano sul territorio le opportunità offerte dai bandi di finanziamento; tra le altre iniziative, cerchiamo di essere presenti alle manifestazioni locali affinché il nostro nome e il nostro marchio diventino riconoscibili. Dall’altro, dopo aver analizzato i punti di forza e di debolezza dell’area di azione di questo GAL, stiamo operando per incentivare le politiche agricole locali, investendo in modo particolare sui giovani imprenditori che credono nelle potenzialità dello sviluppo rurale del territorio.“
Il testo completo dei bandi di finanziamento è scaricabile dal sito internet www.gallaghiemontagna.it .

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 aprile 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore