Livingston porta l’addestramento piloti a Malpensa?

Riccardo Toto ha anticipato a Milano Finanza il suo interesse per installare in brughiera il centro di addestramento della compagnia: un investimento da 70 milioni di euro

Livingston è (quasi) pronta a ripartire e il rilancio della compagnia potrebbe portare nuovi investimenti nella zona di Malpensa: Riccardo Toto, Livingston Malpensal’imprenditore che ha rilevato Livingston, ha anticipato al periodico online Milano Finanza la sua intenzione di installare in brughiera il "centro addestramento piloti della compagnia. Si parlerebbe di una sede di 10 mila metri quadri, di un investimento da oltre 70 milioni di euro, della creazione di 25 posti di lavoro. «Abbiamo parlato con Sea e individuato una zona molto ampia in cui ci sono dei siti che potrebbero fare al caso nostro, due in particolare. I tecnici stanno verificando la fattibilità» ha spiegato Riccardo Toto,
La RT di Toto – sempre secondo le indicazioni fornite a Milano Finanza – costituirà altre due società, una per l’addestramento piloti e l’altra per la manutenzione. «Abbiamo scelto la fornitura dei simulatori, sei per il momento, per un investimento superiore a 70 milioni, finanziati tramite export credit del Paese fornitore». Toto ha spiegato anche che intende realizzare il centro allinterno del sedime aeroportiale: «Credo che avrà un impatto positivo su Sea di diversi milioni di euro l’anno. Per i terreni siamo decisi a chiudere con la società di gestione dello scalo, sebbene abbiamo ricevuto proposte anche da altri enti. Preferisco che il centro sorga all’interno dell’aerostazione».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 09 Dicembre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.