Mazzette, condannato ex funzionario dell’agenzia delle entrate

Il gup: 2 anni e 10 mesi per concussione.

Il gup di Varese ha condannato a 2 anni e 10 mesi per concussione Niccolò Giuca, il funzionario dell’agenzia delle entrate che nel 2010 fu arrestato mentre stava intascando una mazzetta da un imprenditore, 2500 euro. Il giudice ha riconosciuto al funzionario le attenuanti mentre ha confermato l’accusa di concussione. In sostanza per la difesa (avvocato Augusto Basilico) è un risultato non disprezzabile, considerando che il pm Agostino Abate aveva chiesto 6 anni di reclusione. Tuttavia la procura può ritenersi soddisfatta perché l’impianto accusatorio è stata pienamente confermato. L’imputatoè stato anche condannato a risarcire 10mila euro. L’operazione fu particolarmente accurata, e il funzionario fu nella casa dell’imprenditore a Luino con la mazzetta ancora in mano. L’agenzia delle entrate ha licenziato il funzionario.

L’uomo era sindacalista ed era stato arrestato qualche mese dopo il fermo di due colleghi. A tal proposito il gip scrisse nella sua ordinanza che la condotta tenuta dall’indagato era stata caratterizzata da «un’improntitudine e da una sfacciataggine francamente sconcertanti». 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Gennaio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.