Tastiere dei bancomat sporche? Scatta l’ordinanza del sindaco

Provvedimento del primo cittadino Stefano Candiani contro “una situazione che fa schifo. Il rispetto delle norme igieniche dovrebbe far parte dell’ordinario”

Un’ordinanza contro i bancomat sporchi. O meglio, contro le tastiere non pulite presenti in servizi che tutti usano. A firmare il singolare provvedimento, che prevede anche una multa di oltre 400 euro per i trasgressori, è il sindaco di Tradate, Stefano Candiani. «So benissimo che non è una priorità della città, ma certe situazioni fanno davvero schifo e ne va della salute dei cittadini – spiega il primo cittadino -. Sono questione non urgenti? Certo, ma in una città normale è un baluardo di civiltà. Come Comune non molliamo sull’aspetto igienico sanitario, che si tratti degli escrementi dei cani, oppure dei rifiuti. Credo anche io che non sia una questione che debba fare notizia, che debba rientrare nell’ordinario. Ma così non è, e serve imporre la pulizia».
Candiani ha quindi firmato il documento venerdì, in cui si prevede che gli esercizi, soprattutto le banche, debbano effettuare la pulizia delle tastiere almeno una volta al giorno, per rispettare le normali condizioni igienico-sanitarie.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 febbraio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore