La bicicletta in città: un incontro con il senatore Paolo Rossi

Fiab-Ciclocittà discute di ciclismo urbano lunedì 2 aprile presso la sala Piramide a Varese

Nell’ultimo periodo la bicicletta ha conquistato la ribalta regionale e nazionale, grazie ad alcune iniziative: l’approvazione da parte del Consiglio Regionale della Lombardia di una mozione per sostenere il riconoscimento dell’infortunio in “itinere” a chi va al lavoro in bici; l’appello di oltre sessanta senatori al ministro Passera a favore della mobilità ciclistica; un disegno di legge depositato in Senato che riprende le proposte della campagna Salvaciclisti (portata in Italia da una vasta rete di blog) per garantire sicurezza e risorse al ciclismo urbano.
 
Per fare il punto della situazione ed aprire un dibattito anche a Varese, l’associazione Fiab-Ciclocittà organizza un incontro con il senatore Paolo Rossi lunedì 2 aprile alle ore 18.00 presso la sala Piramide in piazza De Salvo.
Con Paolo Rossi, firmatario della lettera al ministro Passera e tra i promotori del recente disegno di legge, sono stati invitati i rappresentanti delle istituzioni del territorio: Comune, Provincia e Regione.
 
“E’ un appuntamento aperto a tutti, ciclisti urbani e forze politiche e sociali cittadine – spiega Beppe Ferrari, presidente di Fiab-Ciclocittà –, per discutere di come incentivare l’uso della bicicletta nel quotidiano. Obiettivo del nostro incontro è, da una parte, capire cosa si sta muovendo a livello nazionale e, dall’altra, focalizzare l’attenzione sulle azioni che gli enti locali possono intraprendere.”

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 31 Marzo 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.