Monito di Cisl e Uil sull’art. 18 “Se i falchi l’avranno vinta è la fine”

In attesa del discorso della Camusso parlano Bonanni e Angeletti: "Non vorremmo che per l'irrigidimento di una parte sociale saltino equilibri delicatissimi"

 Il segretario della CISL Raffaele Bonanni e il suo omologo della UIL Angeletti giungono a sorpresa nella sala stampa di Cambia Italia durante il secondo giorno di interventi. Il messaggio lanciato unitariamente dai due segretari è un «monito agli opposti estremismi» al tavolo di discussione sulla riforma del lavoro. «Dall’essere vicini ad una convergenza equilibrata su ammortizzatori sociali e articolo 18 – dice Angeletti – ci stiamo nuovamente allontanando a causa di irrigidimenti incomprensibili in questo momento». Secondo Bonanni  «i falchi si stanno avventando sulla proposta fatta dal ministro Fornero sull articolo 18 in particolare – spiega senza aggiungere troppo – non vorremmo che per l’irrigidimento di una parte sociale saltino equilibri. Questo non puó accadere proprio quando i partiti che sostengono il governo (il riferimento è al vertice col premier dell’altro giorno, ndr) hanno deciso di assumersi la propria responsabilità».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Marzo 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.