Sei medaglie azzurre e tre varesini sul podio: alla Schiranna è festa

Concluse con un bilancio decisamente positivo le regate dei Campionati Europei. L'Italia vince due ori, i nostri Frattini, Bertolasi e Cesarini si vestono d'argento

Le note dell’inno di Mameli tagliano per due volte l’aria della Schiranna e regalano a Varese quell’ebbrezza di poter festeggiare in casa una vittoria internazionale. Gli Europei di canottaggio che si sono conclusi oggi sul lido hanno trovato i propri eroi nei sorrisi di Laura Milani ed Elisabetta Sancassani (doppio leggero femminile) e nei muscoli d’acciaio del poker d’assi dei pesi leggeri formato da Luca De Maria, Martino Goretti, Alin Zaharia e Armando Dell’Aquila. Sono loro gli azzurri che tornano a casa con una medaglia d’oro al collo, diversa ma altrettanto bella: se infatti gli uomini erano tra i favoriti (ma solo Goretti è reduce da Londra), le ragazze sono state autrici di una prestazione strepitosa in una competizione di alto livello tecnico.
Ma le soddisfazioni di questi Europei non si fermano qui e, anzi, proseguono a tinte varesine perché le nostre Sara Bertolasi e Federica Cesarini (timoniere) conquistano un argento pesante nell’otto femminile, barca che a livello assoluto non aveva mai vinto alcuna medaglia. E se la Romania è andata come un motoscafo, le azzurre sono state bravissime a resistere agli assalti avversari entrando così di diritto nella storia del remo nazionale. Una grande soddisfazione anche per la veterana Gabriella Bascelli che probabilmente lascerà l’agonismo dopo questa vera e propria impresa. E a mettere il punto eslcamativo ci ha pensato l’otto capitanato da Pierpaolo Frattini, uno che sul lago è nato e cresciuto fino a diventare campione assoluto. La barca ammiraglia è partita guardinga ma lungo i duemila metri ha sfoderato tutta la propria potenza fino ad arrivare a un argento bellissimo. Di più, con questa Polonia, non c’era proprio nulla da fare. Le sei medaglie, con due ori e quattro argenti (ci sono anche quelli dei due di coppia maschile e femminile), chiudono così un Europeo di Varese godibile e interessante, dove il neo più evidente rimane l’assenza di Elia Luini costretto a fare da pr in tribuna per la ben nota polemica che ha coinvolto la federazione. Una FIC che salva con queste medaglie una stagione che aveva preso una brutta piega con la debacle londinese. Evidentemente il lago di Varese, con il suo pienone di tifosi e di entusiasmo, ha anche effetti medicinali: ecco perché ci aspettiamo che sia sempre di più al centro del mondo remiero italiano. E la presenza del mito Giuseppe Abbagnale che contenderà a Gandola la poltrona federale, conferma questa volontà da parte di tutto il movimento.

Galleria fotografica

Europei di canottaggio - Atleti e pubblico 4 di 19
Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Settembre 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Europei di canottaggio - Atleti e pubblico 4 di 19

Galleria fotografica

Canottaggio - Feste sul podio 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.