Cattaneo: “Mettetemi in mutande ma lasciatemi la libertà di fare politica!”

L'assessore regionale si scatena su Twitter e per due ore tiene banco sul provvedimento del Governo in materia di finanza e funzionamento degli enti locali

cattaneo twitter“Ho letto il decreto sul taglio alle regioni: drastica riduzione dell’indennità entro il 30.11 e nessuna pensione. Uno come me cosa deve fare?” Sono le 16.33 quando Raffaele Cattaneo impugna il suo cellulare e lascia partire il primo di tanti tweet contro lo schema di provvedimento preso dal Governo in materia di finanza e funzionamento degli enti locali.

Un fiume in piena l’assessore, in cui pubblico e privato si intersecano, così come un po’ può permettere un mezzo che riduce ogni messaggio a 140 caratteri di testo. Quando basta però per far capire la passione che Cattaneo ci mette, anche esponendosi molto.
“Dunque: – si legge nel secondo tweet – non rubo e quindi non ho tesori all’estero. Vivo di ciò che fra un mese mi verrà dimezzato e tra mutuo, rette, ecc non so come fare”.
L’assessore fa riferimento all’articolo 2 del provvedimento del Governo in cui si afferma che l’indennità di carica e di funzione non potrà essere più alta di quella fissata dalla regione più virtuosa. In soldoni significa che per alcune amministrazioni ci saranno tagli superiori al 50% e la Lombardia è tra queste. 
“Se fossi rimasto un dirigente – continua Cattaneo – guadagnerei già ora di più figuriamoci dopo i tagli. Che faccio? Siamo sicuri che così la politica migliorerà?” E ora sferra l’attacco più forte: “O forse sull’onda dell’emotività, insieme agli enti locali, stiamo distruggendo la democrazia? Ogni dittatore diventa tale a furor di popolo”. E prosegue: “É solo dopo che il popolo si accorge del mostro che ha generato! Attenzione! Chi ci va di mezzo é proprio chi lavora e fa politica sul serio”.
A questo punto diverse persone iniziano a interagire con l’assessore in un gioco di repliche, rilanci, discussioni. Apre le danze Davide: “@Cattaneo_R Spero che un hacker si sia impossessato del suo twitter o altrimenti davvero manca di rispetto a mln italiani davvero in crisi!”
Francesca interviene diretta: “@Cattaneo_R mi scusi, assessore, quanto guadagna ora e quando guadagnerà dopo?”
L’assessore non si sottrae e risponde subito: “Ora guadagno circa 8mila euro per 12 mensilità. Non é poco, é distante dai 14mila di cui si favoleggia. Dopo circa la metà”. E cerca di argomentare, sempre con il limite dei 140 caratteri. “Credo che la questione vera sia quali responsabilità ha un politico (io p.e. investimenti per 25 MLD) e quali risultati porta”.
Fabio riporta la discussione sul piano politico: “@Cattaneo_R purtroppo il furore del popolo è stato provocato oltrepassando i limiti della decenza. Ora difendiamo la democrazia ma cambiando”.
La risposta non si fa attendere: “@Linkerbiz (è il nome su Twitter di Fabio) sono perfettamente d’accordo! Ma il furore del popolo rischia di buttar via il bambino della democrazia con l’acqua sporca!”
Alessio riporta la questione sui soldi: “@Cattaneo_R scusi ma qual è la verità scomoda? Guadagnare 6mila euro anzichè 12 e temere per bollette mutuo spese e famiglia?”
Cattaneo: “@alessiolasta la verità scomoda é: uno che fa l’amministratore pubblico seriamente può continuare o deve pensare di andare nel privato?” E di seguito “La questione é più seria del mio emolumento che é solo lo spunto per riflettere Chi resterà in politica così? I migliori o no?” e poi “Io NON voglio difendere i fannulloni e i ladri in politica anzi NON LI VOGLIO!! Ma c’è anche chi lo fa con responsabilità e bene. Va difeso!”
L’assessore è davvero scatenato: “Io NON voglio privilegi, ma poter lavorare bene! Es.: o l’auto blu serve per lavorare di più e meglio o mi DEVE essere tolta. Ma se serve?” Per riprendere: “Sia chiaro: lasciatemi in mutande ma lasciatemi la libertà di fare politica! Ma che la politica sia responsabilità e non cosa da mediocri”.
Il dibattito continua e non si fermerà certamente Raffaele Cattaneo anche perché le questioni in ballo sono tante e tutte delicate. 
Politica, democrazia, autonomie, equità, compatibilità finanziarie e tanto altro. L’assessore ha lanciato una provocazione non fine a se stessa. La politica si sente in un angolo e, chi sente di far con onestà e competenza il proprio lavoro reagisce. 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 05 Ottobre 2012
Leggi i commenti

Video

Cattaneo: “Mettetemi in mutande ma lasciatemi la libertà di fare politica!” 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.