Danziamo il Natale: al Teatro delle Arti va in scena lo Schiaccianoci

La storia di Clara e del soldatino di legno in un balletto in un atto martedì 18 dicembre, ore 20. Coreografie di Massimiliano Volpini per le allieve del’Associazione culturale Progetto Danza “Proscaenium”

Gli anni passano, la tradizione resta. E sebbene ogni scusa sembri buona per ottenere quel regalo in più per la nostra felicità, il profumo del Natale vale molto di più. Un ritrovo a lungo atteso, una tavola di famiglie banchettanti, la consapevolezza che ogni dimora si riempie di una luce che non è solo quella colorata degli alberi. E poi, un camino, una storia. Leggende o favole che siano, basta un focolare e il candore della neve perché le fiabe si riaccendano di autenticità. Come un giocattolo, regalato la notte di Natale ad una ragazzina. Un pezzo di legno, uno schiaccianoci, che sembra un soldatino, ma che con un pizzico di fantasia può trascendere la realtà in un’avventura surreale. E la piccola Clara, come ogni eroina dal lieto fine, che deve superare degli ostacoli, ma che alla fine garantisce lo stesso risultato: il libro si chiude e il lettore ne rimane immancabilmente affascinato.
Per rivivere queste emozioni nella magica atmosfera delle feste, l’Associazione culturale Progetto Danza “Proscaenium” ripropone la storia dello Schiaccianoci nello spettacolo “Drosselmeyer e la storia dello Schiaccianoci”, una rivisitazione in un atto di Massimiliano Volpini che affascinerà grandi e piccoli. Per l’occasione, ospiti speciali: da gipeto, nel ruolo di Drosselmeyer, a Marianna Suriano, nel ruolo di Clara, e a Walter Madau, che interpreterà lo Schiaccianoci trasformato in principe.
L’appuntamento è previsto per martedì 18 Dicembre, alle ore 20, presso il Teatro delle Arti, Gallarate.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.