Progetto promozione lavoro, un successo che dura da 25 anni

Si sono chiusi con una grande partecipazione alla mostra "I cinque sensi" i festeggiamenti per i 25 anni della cooperativa che fa lavorare i disabili. Dal 26 novembre la stessa mostra sarà a Busto

Domenica 18 novembre si sono conclusi i festeggiamenti per il 25esimo della Cooperativa Progetto Promozione Lavoro che opera, dal 1987, a favore di soggetti diversamente abili. Per festeggiare questo importante traguardo sono stati organizzati una serie di eventi, il cui obiettivo è stato, oltre alla festa vera e propria, anche quello di farci conoscere ed essere, eventualmente, un punto di riferimento per tutti coloro che ricercano una struttura come questa. 

«La partecipazione agli eventi organizzati è stata superiore ad ogni aspettativa – fa sapere la presidente della cooperativa Maria Rosa Di Dino che ringrazia – è sentito, oltreché doveroso, un ringraziamento a  tutti coloro che hanno voluto condividere con noi un momento così importante e tra tutti vorrei fare un ringraziamento speciale ai Fondatori della Cooperativa (Don Remo, Sig.ra Longhi e Sig. Puddu), a Don Sergio, alle Autorità dei Comuni di Olgiate Olona (Sindaco G. Volpi e Assessori), Solbiate Olona (Sindaco L. Melis e Assessori) e di Busto Arsizio (Sindaco G. Farioli e Assessori), ai tanti Rappresentanti degli Enti e delle Associazioni che ci hanno manifestato la loro Amicizia, agli Amici e volontari de” Il Bastone” che da sempre sostengono e lavorano a contatto con i nostri ragazzi, agli Educatori e a tutti coloro, nuovi e vecchi Amici della Cooperativa, che hanno voluto condividere insieme a noi un momento del nostro cammino. Un ringraziamento particolare è dovuto anche alla Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus (Presidente Luca Galli e Segretario Generale Carlo Massironi) che ha permesso la realizzazione della mostra de “I cinque sensi” che è rimasta aperta a Olgiate Olona, presso Villa Gonzaga, fino al 17 novembre. La mostra, finanziata dalla stessa Fondazione, ha avuto anche un riconoscimento, per l’elevato valore sociale che rappresenta, anche da parte di Coop Lombardia e del Circolo di Carnago».

La mostra sarà aperta a Busto Arsizio, presso il Museo del Tessile, dal 26 novembre all’8 dicembre, e avrà anche la collaborazione della cooperativa sociale Progetto 98 che si occupa di disabilita acquisita. La mostra è strutturata in cinque sezioni, che presentano opere, legate ad ognuno dei cinque sensi: vista, udito, olfatto, gusto e tatto. Le opere, interamente realizzate dai nostri ragazzi, con il supporto degli educatori, vogliono portare il visitatore a riflettere proprio sui cinque sensi e in generale sulla vita, il lavoro, e cercare di fare anche pensare sui molti pregiudizi che spesso si hanno sulla disabilità. I nostri ragazzi con questa mostra mettono in evidenza che sono degli Artisti e con le loro opere evidenziano che l’arte va al di la degli handicap fisici o mentali. La mostra prevede visite guidate di circa un’ ora dove gli educatori e gli stessi artisti interagiscono con il pubblico in momenti di riflessione che riguardano l’identità e il pregiudizio e tanto altro.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.