Salva la cagnolina Lalla, sarà operata grazie alle donazioni

L'animale era stato salvato dal medico di guardia della croce rossa che aveva soccorso i due anziani padroni: non avevano i soldi per farla operare ed era stata lanciata una raccolta fondi mirata

La cagnolina Lalla è salva e sarà operata grazie alle donazioni ottenute dopo l’appello di Enpa Saronno e Croce Rossa. La sezione cittadina dell’associazione animali ha fatto sapere che la piccola cagnolina ha già effettuato la visita veterinaria il 23 novembre. «Verrà operata questo giovedi
«Comunichiamo a tutti i sostenitori che è stata raggiunta la cifra necessaria a sostenere i costi dell’operazione di Lalla, la cagnolina paralizzata che ha commosso il medico di guardia Giancarlo Parlongo e i volontari della Croce Rossa di Saronno, intervenuti presso una coppia di pensionati in difficoltà a Caronno Pertusella – spiegano dall’associazione -. Mai avremmo pensato a un tale successo. Abbiamo ricevuto sul nostro conto corrente tantissime donazioni che non solo ci hanno permesso di raggiungere la cifra necessaria a sostenere la delicata operazione di Lalla, ma questa è stata ampiamente superata».

«E, infatti, come abbiamo già specificato sul nostro sito e sulle pagine FB di Enpa Saronno siamo pronti a restituire quanto versato in eccedenza a meno che, su espresso desiderio dei donanti, non ci venga lasciata la donazione da destinare ad altre emergenze – sottolineano dalla sede Enpa di Saronno -. Dall’accurato controllo veterinario è risultata in buone condizioni nonostante sia passato 1 mese dalla TAC, e non è stato riscontrato un peggioramento delle sue condizioni. Dalla valutazione del suo stato si stima che il recupero ottimale della mobilità di LALLA sia del 70% e l’intervento è previsto per questo giovedì 29/11 alle ore 8.30. Domani 28 Novembre verrà effettuato il controllo ematico per stabilire la funzionalità renale e per stabilire il giusto dosaggio dell’anestesia. Il programma post operatorio e la fisioterapia verranno garantite presso un’attrezzata clinica veterinaria di Milano. Non resta che attendere il buon esito dell’operazione. Enpa Saronno continuerà ad aggiornare i sostenitori circa il percorso di riabilitazione di LALLA e il ritorno presso la sua amata famiglia».

«Per amore di trasparenza, si comunica che le donazioni effettuate dal pomeriggio del 24/11 (che però compaiono nell’estratto conto on line dopo circa due giorni) sono già in eccedenza. Pertanto tutti coloro che hanno provveduto a versare la propria donazione in tempi successivi sono pregati di mettersi in contatto via mail al presente indirizzo: raffamaniero@tiscali.it (rif. Raffaella Maniero – tesoriera della Sez. Enpa di Saronno) o su info@enpasaronno.it specificando la propria volontà circa la destinazione della propria offerta. Nel frattempo l’elenco delle donazioni ricevute alla data di accredito del 26/11 e le iniziali dei donanti è stato inserito sul sito www.enpasaronno.it e sulla pagina Facebook Enpa Saronno. Provvederemo a pubblicare un nuovo aggiornamento tra qualche giorno quando avremo il fermo definitivo delle donazioni».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.