Stato di agitazione per gli insegnanti dell’Isis Daverio

Al termine del collegio docenti, i professori hanno aderito alla protesta contro le politiche di tagli alla scuola.

I docenti dell’ISISS F. DAVERIO di VARESE si uniscono compatti al grido di protesta che si è alzato da tutti gli Istituti scolastici d’Italia. Condividono pienamente le ragioni della mobilitazione ed esprimono indignati il loro dissenso nei confronti delle manovre previste nel Disegno di Legge di Stabilità che mirano a destabilizzare la scuola pubblica italiana colpendola, ancora una volta, in una delle sue componenti primarie: i docenti.

Il  Collegio dei Docenti proclama lo stato di agitazione  contro l’ipotesi di innalzamento dell’orario di cattedra da 18 a 24 ore a parità di retribuzione;
contro i tagli alla scuola pubblica previsti nella Legge di stabilità;
contro il mancato rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale scaduto nell’anno 2009;
contro il blocco degli scatti di anzianità relativi all’anno 2011;
contro l’accorpamento degli Istituti;
contro il disegno di legge 953 ex Legge Aprea e i suoi devastanti effetti sulla scuola pubblica statale;
contro il “concorso truffa” che non risolve il problema delle decine di migliaia di precari presenti nelle scuole italiane;
contro la mancata previsione dell’indennità di vacanza contrattuale anche per l’anno 2013.

 
Pertanto, fermo restando il rispetto del Diritto allo Studio degli alunni, fino a quando nel testo definitivo pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale non risulteranno  eliminati i commi relativi alla scuola dell’art. 3), e verrà confermato che la copertura finanziaria non intacca altri settori della scuola,  il Collegio dei Docenti, riunitosi in data 16/11/2012, delibera CON EFFETTO IMMEDIATO quanto segue:
SOSPENSIONE  da tutti gli incarichi organizzativi dell’Istituto (coordinatori di Indirizzo, coordinatori di Materia, coordinatori e segretari di Consigli di Classe, Funzioni Strumentali, responsabili di Laboratorio);
SOSPENSIONE dalle attività di progettazione;
SOSPENSIONE delle visite didattiche e dei viaggi di istruzione;
SOSPENSIONE del ricevimento collegiale parenti e dell’inserimento voti nel registro elettronico;
SOSPENSIONE della disponibilità ad effettuare ore eccedenti per la sostituzione dei colleghi assenti;
SOSPENSIONE di ogni pubblicazione sul sito tranne che della delibera del seguente documento e del relativo comunicato alle famiglie;
ASTENSIONE da riunioni e attività collegiali non deliberate dal Collegio Docenti;
DIMISSIONI da tutte le commissioni (ad eccezione del tutoraggio e del comitato di valutazione dei docenti neoassunti). 

Sono limitate all’essenziale le attività aggiuntive afferenti al disagio (disabilità, Dsa, alfabetizzazione) e le attività di orientamento in entrata. Resta in vigore l’attivazione dello sportello help per non danneggiare gli allievi e le loro famiglie.

I docenti decidono inoltre:
di inviare una lettera al Ministro dell’Istruzione e, per conoscenza, alla stampa;
di pubblicare nel sito dell’Istituto la presente mozione e una lettera per informare genitori e studenti;
di collaborare con le altre scuole del territorio per la definizione di ulteriori forme di protesta comuni. 

Alcune precisazioni, relative agli imminenti Consigli di Classe, diretta conseguenza della sospensione degli incarichi di coordinatore e segretario: non sarà steso il verbale della seduta, verranno illustrate ai genitori le azioni indicate nella mozione del Collegio dei Docenti, verrà letta ai genitori la lettera dei docenti.

I docenti garantiranno l’attività didattica curricolare e come sempre lavoreranno ben oltre le 18 ore frontali per preparare le lezioni, le verifiche, etc.
 

Il presente documento viene posto in votazione ed approvato con 80 voti favorevoli su 87.

I docenti dell’ISISS F. DAVERIO di VARESE

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.