Un mese di storia e cultura alle gallerie del San Giuseppe

Sarà gratuito fino a domenica 23 dicembre 2012 l’ingresso al Centro documentale Frontiera Nord “Linea Cadorna”

cassano valcuviaSarà gratuito fino a domenica 23 dicembre 2012 l’ingresso al Centro documentale Frontiera Nord “Linea Cadorna” di Cassano Valcuvia. Durante gli orari di apertura, venerdì, sabato e domenica dalle 10 alle 17, sarà possibile anche visitare le gallerie e le trincee del Ridotto di San Giuseppe, a pochi passi dal centro del paese e abitualmente protetto da cancelli. 
Grazie all’ausilio delle audio-video-guida, dal Centro Documentale la visita può essere estesa ai manufatti ed alle fortificazioni nei tratti più vicini all’abitato, sulla collina di San Giuseppe e in località Busebecc. Gli apparecchi, noleggiabili a 3 euro presso la struttura, accompagnano i visitatori alla scoperta del territorio sotto il profilo storico e naturalistico, oltre alle cinque sale espositive interne.
All’interno del Centro documentale, una parte è dedicata proprio alla costruzione della linea di fortificazione voluta dal Generale Luigi Cadorna per controllare dall’alto la vallata e difendere i confini italiani da una possibile invasione da nord. Una sala tratta la battaglia partigiana del San Martino, avvenuta il 13, 14 e 15 novembre del 1943, una delle prime dopo l’armistizio dell’8 settembre. Il centro raccoglie i documenti donati dalla famiglia del Tenente Colonnello Carlo Croce e il fondo di proprietà di Franco Giannantoni uno dei maggiori storici della resistenza italiana e certamente lo studioso di riferimento a livello nazionale sulla Battaglia del San Martino.
La sala cinque presenta la geologia e geomorfologia, la fauna, la flora e gli aspetti naturalistici della Valcuvia.
Il Centro documentale, voluto dal Comune di Cassano Valcuvia, è stato reso possibile grazie al lavoro di numerosi volontari che, nel corso degli anni, hanno raccolto testimonianze e documenti, recuperato i manufatti della Linea Codorna e mantenuto vivo il ricordo della storia locale. L’allestimento è stato finanziato grazie al contributo di Fondazione Cariplo sul progetto Circuito culturale delle Valli del Verbano, coordinato da  Comunità montana. La realizzazione è di Franco Roma e Lucia Corti con lo staff di  Cheleo Multimedia e la collaborazione degli autori Francesca Boldrini, Gianfranco Giannantoni e Federico Pianezza. L’edificio che ospita, oltre al Centro documentale, la Biblioteca civica è stato donato alla comunità dalla famiglia del partigiano cassanese Marco Giani morto in Val d’Ossola.
INFORMAZIONI
Tel. +39 3335799953 
mail  biblioteca@comune.cassano-valcuvia.it
www.centrodocumentale.it

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.