Boeing 787, il gigante dei cieli messo a terra in tutto il mondo

La deicisone, temporanea, è arrivata dopo l'ultima disavventura capitata al volo 692 della All Nippon Airways che ha dovuto ricorrere ad un atterraggio di emergenza

Il Boeing 787 Dreamliner è nei guai: dopo l’ultima disavventura capitata al volo 692 della All Nippon Airways, partito da Yamaguchi e diretto a Tokyo Haneda, che è stato costretto a un quarto d’ora dal decollo a un atterraggio d’emergenza a Takamatsu, le compagnie nipponiche ANA e Jal hanno deciso di bloccare, rispettivamente, i 17 e i 7 modelli posseduti ”per urgenti controlli sulla sicurezza”.
VIDEO: L’INTERNO DEL GIGANTE DEI CIELI
Ma i provvedimenti non si sono fermati al Giappone: i Boeing 787 Dreamliner smeterranno di volare, temporaneamente, anche negli Stati Uniti, in India e molto probabilmente nel’Unione europea. La Faa, l’autorità dell’aviazione civile americana ha ordinato lo stop finché non verrà "messo a punto con il produttore e le compagnie aeree un piano di azione correttivo tale da consentire alla flotta di 787 di riprendere le operazioni il prima possibile".
L’ipotesi più accreditata punterebbe sul malfunzionamento legato alla batteria agli ioni di litio sistemata con la centralina elettrica sotto la cabina dei piloti. L’emergenza giapponese non aveva avuto conseguenze serie per i 129 passeggeri e gli 8 componenti dell’equipaggio che hanno abbandonato il velivolo con gli scivoli gonfiabili di emergenza, in linea con le procedure di sicurezza che hanno segnato un bilancio finale di 5 feriti lievi. Ma le autorità preferiscono vederci chiaro.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.