Gigi Farioli: la maturità della città di Busto Arsizio

Il Sindaco diffonde una nota in merito alla sospensione della partita Pro Patria - Milan

Riceviamo e pubblichiamo.

Il Sindaco Gigi Farioli è orgoglioso per l’immediata e intelligente reazione del Presidente Silvio Berlusconi (“Assicuro che in tutte le partite, anche internazionali, ove si verificassero episodi di questo genere, il Milan lascerà il campo” ndr) che, ancora una volta dimostrando di essere ben più lungimirante, concreto e determinato di alcuni suoi collaboratori, ha accolto la proposta partita da Busto Arsizio e confermato che l’atteggiamento di fermezza e senza alcuna concessione a giustificazionismi ingiustificabili non può piegarsi agli interessi o ipocrisie perbeniste e differenziare i campi di serie A, le partite internazionali da semplici amichevoli.

Ringrazia anche quei dirigenti e giocatori professionisti, da Napoli in su, che hanno condiviso la stessa necessità colta dalla Pro Patria e quindi trasformare quello che è stato insieme uno scandalo causato da pochi e la straordinaria prova di maturità della Città di Busto Arsizio, in occasione di riscatto per il calcio intero.

Il Sindaco conferma l’invito, oltre che a Silvio Berlusconi, Giancarlo Abete e Maurizio Beretta, a tutti i Presidenti delle Società Professionistiche, al Presidente Lotito già invitato in diretta su Radio Uno a organizzare una riunione a Busto Arsizio, magari in contemporanea con l’insediamento ufficiale del “Laboratorio all’educazione per l’estirpazione del razzismo dagli stadi e fuori dagli stadi” alla cui presidenza è stato chiamato Lilian Thuram e a cui hanno già aderito ieri molti Sindaci del territorio e l’Associazione Gruppo Africano Cultura Sport.

Ma il grazie più sincero del Sindaco va a quella straordinaria, e per ora unica, Comunità di Busto Arsizio che, senza indulgere a falsi ed ipocriti atteggiamenti di maniera, ma dimostrando maturità, civiltà e saggezza, riconosciuta immediatamente da Boateng, Ambrosini ed Allegri, permette a chi umilmente la serve nelle Istituzioni di andare a testa alta.

Anche e soprattutto senza dare adito alle vergognose ed ignoranti strumentalizzazioni politiche inscenate da qualche testata al servizio di poteri irresponsabili.

Conclude Farioli: “Un commosso abbraccio ed un sentito, consentitemi, paterno grazie ai tantissimi cittadini che hanno inviato messaggi e che hanno dato un senso al mio, nostro essere Amministratori di questa Città, pur in un momento di particolare crisi economica e sociale. E, soprattutto, di straordinaria sfiducia nelle Istituzioni e in chi dovrebbe servirle”.

Lunedì, con la medesima trasparenza anche sottolineata dai giornali locali, il Sindaco invierà a tutti i Consiglieri Comunali un resoconto di tutte le iniziative intraprese e da intraprendere, che hanno consentito a Busto di trasformarsi in una capitale della civiltà e maturità.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 05 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.