Il Varese cambia: via Nadarevic, in arrivo Juan Antonio

Il ds Milanese a un passo dall'accordo con la Samp per accontentare Castori e portare il trequartista argentino in biancorosso. Il bosniaco va al Genoa in Serie A. Troest, Momentè ed Eusepi in uscita

Giornata intensa per il Varese, che ha vissuto mercoledì – con l’amichevole vinta 3-0 contro una squadra di Serie D – l’ultimo giorno di ritiro a Roma. Un movimento in uscita praticamente concluso e uno in entrata in dirittura d’arrivo per il direttore sportivo Mauro Milanese, entrambi con squadre genovesi; c’è tutto tranne l’ufficialità attesa per giovedì.

NADAREVIC IN ROSSOBLU – L’affare in uscita riguarda l’ala mancina Enis Nadarevic, che è ormai ad un passo (meglio: a una penna…) dalla firma con il Genoa. Lo ha confermato anche il dirigente ligure Rino Foschi secondo il quale l’ala sosterrà tra poche ore le visite mediche con lo staff rossoblu. Il bosniaco, in scadenza di contratto con la società di via Manin, dovrebbe approdare al Grifone a titolo definitivo; un accordo che al Varese – secondo alcuni siti specializzati -potrebbe fruttare una cifra intorno ai 250 mila euro. Un’operazione comunque importante, seppur non danarosissima, poiché il giocatore non aveva ancora trovato l’intesa con il club per il rinnovo e molto probabilmente si sarebbe svincolato a giugno senza portare utili alla società del presidente Rosati. Nadarevic, pescato da Sean Sogliano in serie D e tesserato per il Varese dopo diverse peripezie burocratiche che gli permisero di scendere in campo solo in gennaio, fu a disposizione del Varese durante il primo torneo di Serie B; al Genoa ritroverà Eros Pisano, suo capitano in biancorosso due anni fa, passato in rossoblu all’apertura del mercato di gennaio.

JUAN ANTONIO, C’E’ L’ACCORDO – In entrata, invece, Mauro Milanese avrebbe trovato il modo per accontentare mister Fabrizio Castori portando ai piedi del Sacro Monte il trequartista argentino della Sampdoria Juan Antonio, pallino del tecnico biancorosso e in passato pupillo nientemeno che di Daniel Passarella. Un nome più volte accostato al Varese nelle ultime settimane, ma che rischiava di non essere alla portata dei biancorossi per via del lauto stipendio percepito in blucerchiato dall’attaccante di classe 1988, cresciuto nel River Plate. Ancora da verificare la modalità di ingaggio del Varese sul giocatore, ma l’accordo con la società dei Garrone dovrebbe essere fatto sulla base di  un prestito con diritto di riscatto. Anche per il trequartista sudamericano l’ufficialità è attesa nelle prossime ore, nonostante la concorrenza dell’ultim’ora portata dal Siena di Iachini, suo ex allenatore alla Samp (nella foto Nadarevic contrastato proprio da Juan Antonio).
 
IN TRE CON LE VALIGIE – In uscita da Varese intanto dovrebbe esserci anche il difensore Magnus Troest, che sembra in procinto di accasarsi al Livorno, formazione che sta cercando con insistenza un centrale di difesa da affiancare all’altro ex biancorosso Alessandro Bernardini. Sembra però che il danese abbia chiesto alla società labronica di aspettare qualche giorno per la risposta definitiva. Dovesse partire Troest, dall’Inter tornerebbe Matteo Bianchetti (in comproprietà con il club nerazzurro, foto), difensore centrale classe 1993 che fu capitano della Primavera vice campione d’Italia con Devis Mangia in panchina nel 2011. Da definire anche le posizioni di Momentè ed Eusepi: sul primo sembra potersi muovere il Crotone, che però non ha ancora stipulato una richiesta ufficiale, mentre per Eusepi si potrebbero riaprire le porte della Lega Pro. Indiziata per il suo ingaggio è la Cremonese che ha ceduto Marotta al Benevento ed è sulle tracce di una punta; tra i papabili c’è proprio l’attaccante di classe 1989 che a Varese non è mai riuscito a lasciare il segno.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.