L’opposizione attacca: “Quella ristrutturazione non sembra regolare”

Pd e Impegno per la Città presentano un'interrogazione che esprime dubbi sull'intervento in via Roma 14, eseguito dalla Valle Olona Immobiliare, amministrata dal vicesindaco Galli. Il presidente la respinge e loro vanno in procura

Tre consiglieri d’opposizione firmano un’interrogazione che tira in ballo la società di cui il vice-sindaco Luca Galli è amministratore delegato. L’esponente leghista, infatti, è l’amministratore della società immobiliare Valle Olona che ha eseguito un intervento di recupero all’immobile di via Roma 14 (nella foto a sin. prima dell’intervento). Nell’interrogazione i consiglieri comunali Bettoni (Pd Amiamo Castellanza), Caputo e Ponti (Impegno per la Città) esprimono un dubbio e chiedono chiarimenti in merito alle sagome e le forme dell’edificio oggetto di intervento da parte della società: «Chiediamo chiarimenti rispetto a quella che ci sembra essere una modifica sostanziale della sagoma dell’edificio originale – dicono e producono alcune foto – l’edificio, dopo l’intervento, sembra essersi alzato rispetto all’originale (foto sotto, ndr). Vorremmo sapere se sono state rispettate le norme del Pgt». 

L’interrogazione, presentata il 22 dicembre dell’anno scorso, allo scadere dei trenta giorni è stata respinta dal presidente del Consiglio Comunale e non verrà quindi discussa: «Ci è stato detto che il testo dell’interrogazione che abbiamo presentato verte su aspetti tecnici che non competono al consiglio comunale – spiega Bettoni – siamo delusi da questo atteggiamento perchè comporta la decisione di depositare gli atti di cui siamo in possesso presso la Procura della Repubblica quando bastava dare una risposta in consiglio comunale. Noi abbiamo un dubbio e chiediamo che ci venga chiarito, tutto qua. L’edificio ricostruito sembria visivamente diverso nelle sagome rispetto a tutte le foto che abbiamo trovato in allegato ai documenti di realizzazione del progetto e attraverso il confronto con altre fotografie in nostro possesso e consegnate come documentazione, che permettono di avere prospettive dei diversi lati frontali, laterali e posteriori». 

Bettoni ritiene «motivo di interesse comunale di estremo rilievo poter chiarire questi fatti, perchè riguardano il vicesindaco Galli che, in qualità di amministratore delegato della società che ha presentato la pratica in comune, si è impegnato a mantenere inalterati sagome e volumi dell’edificio preesistente».

Il vicesindaco, tirato in ballo, è tranquillo: «Sono sereno – risponde Galli – gli uffici preposti hanno già risposto e il cantiere è stato oggetto di ispezioni che ne hanno comprovato la regolarità. Se le opposizioni sono a corto di argomentazioni politiche non mi stupisce che si provi ad attaccare me e l’amministrazione attraverso questi metodi». Galli fa sapere di aver già incaricato i suoi legali della pratica: «Se non sono soddisfatti delle risposte ricevute che facciano l’esposto alla magistratura e io mi muoverò in ogni sede per tutelarmi». La questione, da politica, passerà presto a livello giudiziario ma lo scontro tra Galli e le opposizioni ha radici ben profonde: «So benissimo che il consigliere Bettoni va in giro a sbandierare il mio modello Unico ai 4 venti – conclude Galli – che lo faccia, non ho nulla da nascondere».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.