Le fiamme del falò di Sant’Antonio scaldano i varesini

Si è rinnovata, come ogni anno, la tradizione dell'incendio della pira in piazza della Motta con tutti i desideri per l'anno nuovo

In migliaia intorno al fuoco, come ogni anno. Anche per il 2013 i varesini non si sono fatti scoraggiare dal freddo, questa volta amplificato anche dal vento, per uscire di casa e assistere al grande fuoco che brucia i desideri che in tantissimi hanno infilato tra le cassette di legna impilate in piazza della Motta davanti alla chiesa di Sant’Antonio. In oltre 600 hanno scelto di affidare il loro desiderio da realizzare nelle nostre mani e, come avete potuto vedere, abbiamo tenuto fede a questo importante compito posizionando la scatola dei desideri all’interno della pira. 
Dopo il tradizionale corteo con la statua del santo in testa e le autorità civili e religiose a seguire, le fiaccole tenute dai personaggi di spicco della città, guidati dal sindaco Fontana, hanno acceso il grande fuoco che ha illuminato e scaldato la piazza per oltre un’ora. Qualche timore tra le prime file è stato suscitato dal vento che spingeva le lingue di fuoco fin quasi al limite del cerchio di sicurezza occupato dai pompieri. Sono stati proprio i pompieri volontari della Mascioni a tenere le fiamme sotto controllo e a permettere lo svolgimento della manifestazione in sicurezza. Il falò è solo l’inizio della celebrazione del santo: si svolgerà giovedì, infatti, la benedizione degli animali e del pane.

Galleria fotografica

Il falò visto dall'alto 4 di 7
Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Il falò visto dall'alto 4 di 7

Galleria fotografica

L'accensione del falò 4 di 14

Galleria fotografica

I volti del falò 4 di 18

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.