Made in Italy fatti in Cina: sequestrate diecimila paia di jeans

Il carico, diretto al mercato italiano, è stato individuato in dogana dalla Guardia di Finanza di Ponte Chiasso

sequestro jeans falsi mad in italyFalsi "made in Italy" scoperti in dogana. Diecimila paia di jeans con finte etichette sono stati scoperti al valico di Ponte Chiasso dalla Guardia di Finanza in collaborazione con i funzionari doganali della S.O.T. (Sezione Operativa Territoriale). I pantaloni, destinati al mercato italiano, erano stati fabbricati e provenivano dalla Cina nonostante false indicazioni sul luogo di produzione. L’importazione era stata organizzata da due imprese romane gestite rispettivamente da un trentenne cinese ed una cinquantenne italiana. I finti "made in Italy" sono stati scoperti durante il controllo di un tir proveniente dalla Germania. 
I successivi sviluppi investigativi, oltre a consentire a finanzieri e doganieri di individuare i destinatari in Italia del carico, hanno portato alla luce la falsa etichettatura di tutti i 10.000 paia di jeans: i capi riportavano etichette ingannevoli circa l’origine e la provenienza estera del prodotto.
L’ingente carico è stato così sottoposto a sequestro e i due legali rappresentanti delle società romane sono denunciati all’Autorità Giudiziaria per il reato di vendita di prodotti industriali con segni mendaci. Proseguono gli accertamenti per verificare che la composizione dei capi sequestrati non fosse pericolosa per la salute degli acquirenti.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 28 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.