Quando l’astronomia te la raccontano quattro grandi della musica

Vittorio Cosma , Gianni Maroccolo, Riccardo Sinnigallia e Max Casacci sono i Deproducers e tra gennaio e febbraio presentano il loro spettacolo con un tour in tutta Italia

“Il Planetario tour è ormai in fase di lancio, siete ancora in tempo per salire a bordo prima del countdown”. È questo il messaggio che trovate sulla pagina Facebook ufficiale dei Deproducers, la formazione musicale che non ha bisogno di presentazioni. Basta infatti dire che sul palcoscenico si trovano insieme Vittorio Cosma (di Comerio, di cui abbiamo già parlato), Gianni Maroccolo, Riccardo Sinnigallia e Max Casacci. Quattro tra i più bravi produttori musicali italiani, si sono trovati insieme per un progetto che parla di musica  – non potrebbe essere altrimenti – ma non solo. Le quattro menti infatti, hanno ideato uno spettacolo che vede l’unione tra le note e la scienza, in particolare l’astronomia. Sul palcoscenico, che sarà trasformato in una vera e propria galassia, saranno accompagnati da Fabio Peri, astrofisico e direttore del Planetario di Milano. 

«Abbiamo deciso di unire la musica alla scienza – spiega Vittorio Cosma -. La vera protagonista infatti è l’astrofisica con le sue mille teorie. Noi accompagniamo Fabio Peri con le note. La nostra è musica per conferenze scientifiche». Un vero e proprio spettacolo da scoprire, non solo per i nomi dei protagonisti ma anche per l’originalità di una serata da vivere tra musica e scienza.

Le date del tour: 
 
23 Gennaio @ Roma, Auditorium della Conciliazione
http://bit.ly/RBGhoo
 
27 Gennaio @ Cremona Teatro Ponchielli di Cremona
http://bit.ly/RBGisp
 
1 Febbraio @ Milano Teatro Dal Verme
http://bit.ly/WCyuUi
 
4 Febbraio @ Torino, Teatro Colosseo
http://bit.ly/VNCfqg
 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.