Rimborsi, Alfieri (Pd): “Certo di poter dimostrare la regolarità delle spese”

Il candidato al consiglio regionale considera giusta l'azione della magistratura e conferma la disponibilità a chiarire nelle sedi opportuno quanto gli viene chiesto

 "Ho ricevuto dalla magistratura milanese l’invito a comparire nell’ambito dell’inchiesta sui rimborsi ai consiglieri regionali. Mi vengono contestate spese per circa 5.000 mila euro nei tre anni di mandato, per una media di circa 150 euro al mese. Si tratta di spese legate a due convegni istituzionali e di pranzi con amministratori locali, giornalisti e altre persone che ho incontrato nell’ambito delle mie attività istituzionali. Ho sempre agito con onestà e trasparenza e sono certo di poter dimostrare che non ho mai utilizzato i soldi della Regione per ragioni diverse da quelle previste dalla legge. In questo senso avevo già comunicato più di un mese fa a mezzo stampa le spese da me sostenute in questi tre anni di legislatura. È giusto che la magistratura approfondisca e verifichi i conti di tutti i gruppi consiliari e dunque confermo la mia disponibilità a chiarire nelle sedi opportune la coerenza di quanto mi viene chiesto di spiegare.”

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.