Senza tetto picchia disabile per rubargli il telefonino, denunciato

Un cinquantenne ha aggredito un giovane disabile per rapinarlo del cellulare. I carabinieri hanno soccorso la vittima e individuato il rapinatore che è stato denunciato

Un senza tetto che picchia a sangue un disabile per rubargli un telefonino. E’ questa la brutta storia che emerge dall’intervento dei carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Busto Arsizio, effettuato la scorsa notte. I militari hanno denunciato in stato di libertà un soggetto che, poco prima, nei pressi di piazza Garibaldi, aveva aggredito con inaudita violenza un ragazzo invalido al fine di asportargli il cellulare.
L’autore della rapina è un cinquantenne italiano senza fissa dimora, pluripregiudicato per reati contro la persona e il patrimonio, che nella tarda sera di venerdì ha avvicinato il giovane invalido minacciandolo con l’intento di farsi consegnare il proprio cellulare, del valore commerciale di pochi euro. Al rifiuto opposto dal ragazzo, nonostante l’impossibilità di opporre qualsiasi tipo di resistenza, è stato aggredito con calci e pugni dal malvivente, provocandogli diverse lesioni prima di darsi alla fuga col misero bottino, facendo perdere le proprie tracce.

Immediata è scattata anche la chiamata ai Carabinieri da parte di persone presenti alla scena. Gli uomini del Nor sono prontamente intervenuti per soccorrere il giovane che, accompagnato presso il Pronto Soccorso, è stato medicato e dimesso con una prognosi di 7 giorni. I militari non ci hanno messo molto a ricostruire la dinamica dell’evento sin nei minimi dettagli, trovando tutti gli elementi che hanno permesso di dare un volto e un nome al rapinatore. Dalle testimonianze raccolte, e dall’identikit tracciato dalla vittima, sono riusciti ad arrivare all’identificazione del presunto aggressore. Questi, ricercato su tutto il territorio, veniva infine individuato, anche con l’ausilio del personale del locale Commissariato di Polizia, all’Ospedale di Busto Arsizio.
Restituita la refurtiva alla povera vittima, i militari della Compagnia di Busto Arsizio hanno denunciato l’aggressore in stato di libertà per il reato di rapina.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.