Area Fnm, Sala Zappellini e piazza Vittorio Emanuele. A che punto siamo?

Se lo chiedono i consiglieri del Pd. In piazza Vittorio Emanuele lavori a rilento, stessa cosa per la sala di via Zappellini mentre nell'area delle Nord ad aumentare è solo il degrado

Opere pubbliche e pubblico/private. Busto a che punto è? Se lo chiede il Partito Democratico attraverso tre interpellanze alla commissione Lavori Pubblici presieduta da Alberto Riva. In particolare i 4 consiglieri del Pd Mariani, Verga, Berruti, Picco Bellazzi si chiedono a che punto siano i lavori per la realizzazione della sala Zappellini all’interno dell’edificio della ex-Corte d’Assise di Busto, i lavori per la realizzazione del polo di piazza Vittorio Emanuele e di relazionare in merito all’area delle Nord e del progetto dell’architetto Mario Botta (pagato molto caro ma rimasto in un cassetto, ndr).

Partendo dalla Sala Zappellini tutti ricordano l’avvio dei lavori nell’estate del 2011: i lavori si sarebbero dovuti concludere meno di un anno dopo (con un costo complessivo di circa 1,2 milioni di euro) ma ad oggi non sono ancora conclusi. Ad oggi i presidenti  non hanno convocato le rispettive commissioni Lavori Pubblici e Cultura per illustrare il progetto architettonico e le finalità socio culturali dell’intervento; i consiglieri Pd chiedono la convocazione congiunta delle commissioni e dei relativi assessori alla partita per prendere visione dell’intervento di ristrutturazione del fabbricato; conoscere lo stato dei lavori e il crono programma dell’intervento; conoscere fini e utilizzo dell’infrastruttura una volta sistemata.

Riguardo all’area di piazza Vittorio Emanuele, invece, le preoccupazioni dei democrat sono ancora più evidenti: «durante l’ultima campagna elettorale delle elezioni amministrative 2011 l’amministrazione comunale aveva inaugurato i cantieri per l’intervento di sistemazione edilizio urbanistica di Piazza Vittorio Emanuele; da notizie di stampa il cantiere ha avuto diversi blocchi dovuti a vicende economico finanziarie della committenza; tra gli interventi era prioritaria la realizzazione del parcheggio sotterraneo con la sistemazione superficiale della piazza.I consiglieri vorrebbero conoscere a che punto siano i lavori e quale le cause delle continue sospensioni; quale sia il crono programma degli interventi ed in particolare quello per la sistemazione della piazza».

Infine c’è la questione irrisolta dell’area delle Nord, il grande progetto di riqualificazione di tutta la parte che circonda la stazione ferroviaria. I consiglieri del Pd chiedono di sapere che fine abbia fatto il progetto avveniristico (pagato caro, dicono i consiglieri) dell’archistar Mario Botta, rimasto in un cassetto per anni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 aprile 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore