Oltre 10 milioni di spettatori per il nuovo Montalbano

Un altro successo di pubblico per il primo dei quattro film della nona stagione della serie, ancora diretta dal regista bustocco Alberto Sironi

Il terzo episodio più visto in quindici anni. È il nuovo record del Commissario Montalbano, di cui lunedì sera, 15 aprile, è andata in onda la prima puntata della nona stagione, ancora diretta dal regista bustocco Alberto Sironi (leggi l’intervista). Il film, dal titolo Il sorriso di Angelica, ha ottenuto una media di quasi 10 milioni di spettatori con uno share del 34,2 per cento. Impressionante il picco di spettatori verso la fine della puntata che è arrivato a 10,8 milioni con uno share del 41 per cento. È il terzo episodio più visto dopo Gli arancini di Montalbano e  Gatto e cardellino, entrambi in onda nel 2002.
Solo briciole per gli altri programmi della serata con il principale avversario dell’ammiraglia Mediaset, Canale 5, che ottiene quasi 3 milioni di spettatori, pari al 10.63% di share, con il film Il diavolo veste Prada.

Galleria fotografica

Montalbano, i nuovi episodi 4 di 15
Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Aprile 2013
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Montalbano, i nuovi episodi 4 di 15

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.