Sono iniziati i lavori per gli orti urbani, ma solo sulla carta

Sarebbero iniziati da un mese e mezzo i lavori nell'area della via Magenta ma poco sembra essere cambiato. E mentre i lavori stentano a partire, Agesp chiede nuovi terreni per far fronte alle richieste

Sarebbero già al lavoro da un mese e mezzo gli operai lungo i terreni della via Magenta che da qui a qualche mese ospiteranno gli ormai celebri "orti urbani" di Borsano. Avrebbero già iniziato a pulire e bonificare il terreno dal quale spunteranno le piantine da parte di oltre 65 diversi agricoltori e nel giro di poco tempo dovrebbero iniziare anche i lavori per recintare la zona. Ma usare il condizionale, in questo caso, è d’obbligo.
Se infatti questo è quello che in via ufficiale ha comunicato Agesp agli inizi di agosto, basta anche solo passare per la via per capire come la situazione sia leggermente diversa. A parte lo sfalcio delle erbacce nella zona lungo la via Magenta, tutto sembra fermo da mesi. Sui cumuli di terra crescono rigogliose piante e erba, i rifiuti ferrosi abbandonati da chissà chi sono ancora nel centro del piazzale e anche le roulotte che da tempo si sono fermate in fondo all’area non sembrano essersi mosse (né pronte per farlo).

Ritardi che si sommano a ritardi, dunque. La prima volta che era stato presentato il progetto, infatti, correva l’ottobre del 2011 ma quasi istantaneamente se ne erano anche perse le tracce. Tra l’altro le richieste per gli orti urbani certo non mancano. La stessa Agesp Servizi, infatti, a giugno di quest’anno ha comunicato che per far fronte alle numerose richieste di orti da parte dei cittadini era stata presentata una proposta all’Amministrazione Comunale per ottenere nuovi terreni a Borsano, Sacconago e Beata Giuliana. E speriamo che in questi casi non si dovranno aspettare 2 anni e mezzo prima di vedere le prime piantine germogliare.

Galleria fotografica

I lavori "fantasma" negli orti urbani 4 di 6
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 agosto 2013
Leggi i commenti

Galleria fotografica

I lavori "fantasma" negli orti urbani 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore