Abusi dalla suora, i genitori chiamano in causa le Figlie di Maria Ausiliatrice

Ammessi dal giudice come parte civile nel procedimento contro suor Mariangela Farè, hanno chiesto al Gup Luca Labianca di citare per responsabilità civile la congregazione di appartenenza della religiosa accusata di abusi sulla figlia

I genitori della 26enne di Busto Arsizio, suicidatasi nel giugno del 2011 e presunta vittima di abusi sessuali da parte di suor Mariangela Farè, questa mattina (giovedì) si sono costituiti parte civile davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Busto Arsizio, Luca Labianca e hanno chiamato in causa la congregazione delle Figlie di Maria Ausiliatrice per responsabilità civile. Il giudice, nonostante l’opposizione del legale di Mariangela Farè, Fabrizio Busignani, ha accolto la costituzione di parte civile ma ha preso tempo sulla chiamata in responsabilità della congregazione. Anche a questa richiesta l’avvocato ha presentato la sua ferma opposizione ritenendo che la congregazione non avesse avuto alcun ruolo e basandosi direttamente sull’ordinanza di custodia cautelare che non ne fa mai menzione. 

La vicenda degli abusi sessuali sulla giovane bustocca è emersa dopo che la ragazza, all’età di 26 anni e dopo circa un decennio di abusi e violenze psicologiche, si è suicidata. La ragazza, educatrice dell’oratorio si Sant’Edoardo e molto conosciuta nell’ambiente pastorale bustocco, aveva lasciato diari, lettere e un video nel quale raccontava le sevizie psicologiche, le violenze sessuali e il suo tormento interiore per quanto stava vivendo. In base a quel materiale gli inquirenti hanno ricostruito una storia agghiacciante e richiesto l’arresto della religiosa che, nonostante l’allontanamento dalla parrocchia di Busto, lavorava in una struttura scolastica in provincia di Milano. Nella prossima udienza del 12 dicembre il giudice scioglierà la riserva e deciderà se vi sono sufficienti elementi per rinviare a giudizio Mariangela Farè.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.