Accordo tra Univa e Banca Popolare di Vicenza: 70 milioni per le imprese associate

Plafond di 50 milioni di euro per le esportazioni verso Cina, India, Brasile, Russia e Turchia. Plafond di 20 milioni di euro per sostenere la liquidità aziendale, per l’anticipazione dei crediti delle aziende fornitrici della Pubblica Amministrazione, per la prevenzione sismica e per favorire gli investimenti

Il vice direttore generale di Banca Popolare di Vicenza, Emanuele Giustini, e il direttore dell’Unione degli Industriali della Provincia di Varese, Vittorio Gandini, hanno siglato un importante accordo di collaborazione che ha l’obiettivo generale di offrire un supporto al
tessuto produttivo della provincia di Varese. Grazie all’intesa le aziende associate potranno trovare una consulenza finanziaria avanzata e un  valido e concreto sostegno nell’attività di internazionalizzazione, in questa prima fase soprattutto verso Cina, India, Brasile, Russia e Turchia.
Banca Popolare di Vicenza favorirà le aziende aderenti all’ Unione degli Industriali della Provincia di Varese con specifiche linee di credito per un importo totale di 70 milioni di euro.
In particolare, la banca, nell’ambito dei numerosi servizi messi a disposizione della clientela, anche
grazie ai 53 accordi in essere con banche estere di 32 Paesi, agevolerà le attività di esportazione
delle imprese associate all’Unione degli Industriali della Provincia di Varese mettendo a disposizione queste linee di credito presso un importante numero di istituti in Cina, India, Brasile, Russia e Turchia.
L’intervento della banca prevede la possibilità per gli associati all’Unione degli Industriali della
provincia di Varese, nelle trattative con i clienti esteri, di offrire loro l’opportunità di finanziare
l’acquisto. Il cliente estero infatti, recandosi presso una delle banche del suo Paese identificate da
Banca Popolare di Vicenza, potrà chiedere di accedere alla convenzione in essere e poter pagare a
vista il debito, nei confronti dell’esportatore italiano, ricevendo dilazioni importanti dalla Banca estera, che avrà a disposizione una specifica linea di credito concessa dalla Banca Popolare di Vicenza.
In questo modo le operazioni di esportazione, dal punto di vista commerciale e finanziario, vengono notevolmente facilitate con un rilevante beneficio per le aziende locali in termini di liquidità. Il plafond  viene messo a disposizione presso alcune delle principali banche estere di Cina, India, Brasile, Russia e Turchia e successivamente potrà essere esteso anche ad altri paesi in base alle esigenze delle imprese associate.
Con l’accordo vengono messi a disposizione anche particolari soluzioni di finanziamento finalizzate al sostegno degli investimenti e alla liquidità aziendale.
Grazie all’accordo, inoltre, la Banca mette a disposizione delle imprese associate all’Unione degli
Industriali della Provincia di Varese un plafond finanziamenti a condizioni dedicate, che permette alle  imprese di anticipare i crediti vantati nei confronti degli enti pubblici.
Le linee di credito supportano, inoltre, le imprese dal punto di vista della sicurezza per gli interventi di  adeguamento degli stabilimenti alle norme antisismiche.
Altro punto, infine, è quello che riguarda la fornitura alle imprese di tutta una serie di servizi finanziari  avanzati sul fronte del “Corporate Finance”, del “Private Equity”, del “Merger and Acquisition”.
«Sigliamo oggi una convenzione con Banca Popolare di Vicenza – ha dichiarato il Direttore dell’Unione Industriali, Vittorio Gandini – che rappresenta un tassello importante nel nostro percorso, intrapreso ormai da tempo, di aumentare le occasioni di crescita delle imprese anche attraverso un migliore rapporto con il sistema del credito. Un rapporto di fiducia reciproca rinnovato, basato su nuovi progetti  condivisi e nuovi obiettivi comuni. In grado, soprattutto, di sostenere le imprese nella varie attività di espansione sia sul mercato domestico (con strumenti di finanza ordinaria), sia sul fronte dell’internazionalizzazione (con prodotti ed azioni ad hoc). La convenzione che firmiamo va proprio in questa direzione. Ora l’auspicio è quello di dare presto seguito ai punti messi nero su bianco, con un’azione che possa rispondere concretamente alle esigenze delle singole imprese».
«La convenzione con l’Unione Industriali della Provincia di Varese – ha dichiarato Emanuele Giustini – conferma l’impegno del nostro Istituto a favore delle imprese della provincia di Varese a poche settimane dall’apertura della nostra prima filiale nel Capoluogo. Nonostante la congiuntura incerta, Banca Popolare di Vicenza continua a fornire risposte concrete ed immediate e ad investire nelle aziende sane e con buone prospettive di continuità e crescita. Nel primo semestre del 2013 la nostra Banca ha erogato 1,2 miliardi di euro di nuovi finanziamenti, con una crescita degli impieghi dell’ 1,6% rispetto al 31 dicembre 2012, a fronte di una decrescita del sistema del 2,1%. In particolare, in Provincia di Varese, nel primo semestre del 2013 le nuove erogazioni sono state destinate per il 94% a famiglie e piccole e medie imprese. Grazie alla Struttura Estero e a Nord Est Merchant, la merchant bank del Gruppo, affianchiamo le imprese nelle operazioni di rafforzamento patrimoniale, innovazione, finanza strutturata e internazionalizzazione, che sono le leve fondamentali per uscire dalla crisi».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.