Domenica la “Festa del trasporto” con il cardinale Scola

Domenica la più grande e importante festa religiosa della città con un ospite speciale, il Cardinale Angelo Scola

Domenica la più grande e importante festa religiosa della città, la "Festa del trrasporto", con un ospite speciale, il Cardinale Angelo Scola.  La festa prevede che ogni quarta domenica di ottobre il Crocifisso della chiesa Prepositurale venga trasportato per la città al seguito della popolazione. La festa risale a quando nel 1722, durante una siccità, il Crocifisso, probabilmente proveniente da un convento di monache di Cernobbio, fu portato in paese con una processione di penitenza; appena il corteo entrò nel Santuario della Beata Vergine dei Miracoli, la sospirata pioggia venne e continuò a cadere per tre ore in abbondanza.
Il sacro legno è oggi custodito nella chiesa Prepositurale e, nell’occasione del Trasporto, viene esposto alla devozione dei fedeli, che ne ammirano anche la preziosa corona di spine in oro e pietre, donata lustri fa dalla generosità dei fedeli. E così da secoli, dopo la Santa Messa del Mattino, che si svolgerà anche domenica 27 ottobre alle 10, nel pomeriggio alle 16 vi sarà la processione del Trasporto del Crocefisso. 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.