La stampa digitale non puo’ fare a meno della sensibilità artigianale

Franco Bozzini (Gieffe Color) sarà presente con le sue creazioni alla rassegna dell'artigianato artistico che si terrà questo fine settimana. «La ricerca sui materiali combina ciò che è industriale con ciò che è artistico»

«Fino a un anno fa stampavamo ancora tradizionalmente con l’ingranditore e la chimica. Poi abbiamo dovuto staccare  la macchina». Franco Bozzini, della Gieffe Color Fotografia srl di Varese, ha 62 anni di cui almeno 40 passati a stampare fotografie per artisti, mostre  e industrie. Oggi è passato al digitale senza però abbandonare lo spirito da ricercatore che da sempre anima le botteghe artigiane e ne darà dimostrazione ad Art Art.  Si tratta di una rassegna di artigianato artitstico in programma nelle sale del Centro Congressi “Ville Ponti” sabato 19 e domenica 20 ottobre realizzata da  PromoVarese, azienda speciale dalla Camera di Commercio, insieme a Confartigianato Imprese Varese e Cna Varese e con la partecipazione di Provincia e Comune di Varese. «Questo tempo – dice Bozzini – è caratterizzato dalla ricerca sui materiali che consente di abbinare ciò che è industriale a ciò che è artistico. Il risultato sono pezzi unici, difficili da replicare».
In questo processo creativo, secondo il patron della Gieffe Color, giocano un ruolo fondamentale i clienti che con le loro richieste spesso spingono su soluzioni innovative. «Noi facciamo campioni anche per le grandi industrie che sono sempre alla ricerca di nuove soluzioni e nuovi prodotti per i loro show room e vetrine. È un tipo di rapporto molto stimolante perché oggi si puo’ stampare su tutto e quindi ci si apre a una infinità di soluzioni. Insomma, c’è da perderci molto tempo ma è gratificante».
Bozzini, come tutti quelli che lavorano nell’ambito della fotografia, ha dovuto fare una scelta obbligata, perché la stampa tradizionale costava tre volte di più di  quella digitale. La parte creativa del lavoro però non è cambiata perché la nuova tecnologia ha ancora bisogno di una sensibiltà che è tutta artigianale e affonda il suo sapere nell’esperienza sedimentata negli anni. «Ad Art Art porteremo alcuni pezzi unici, la nostra collezione privata, ma anche alcuni pezzi "seriali" che aiuteranno i visitatori a comprendere il percorso del nostro lavoro».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.