Le idee dei più giovani per la città del futuro

l gruppo scout Agesci Sesto Calende 1 organizza un incontro in sala consiliare per parlare della «città che verrà»

«Come immagino Sesto Calende nei prossimi anni? Quali idee ho da proporre per la mia città? Con che proposte posso contribuire anch’io a costruire la Sesto del futuro?». Il gruppo scout Agesci Sesto Calende 1 interroga i giovani sestesi sul futuro e li invita a partecipare alla serata in programma in sala consiliare a Sesto Calende venerdì 4 ottobre alle 21. L’iniziativa è organizzata per discutere, confrontarsi e proporre idee per la città che verrà. All’incontro parteciperanno anche 2 consiglieri comunali giovani di diverso orientamento politico.
La partecipazione è libera e rientra nelle iniziative "Talent Skaut: liberi di esserci", un progetto organizzato dal gruppo scout Agesci Sesto Calende 1 e finanziato dal comune di Sesto Calende con il bilancio di partecipazione 2012.
Un ciclo di 5 iniziative, rivolte a tutti i bambini, ragazzi e giovani adulti di Sesto Calende e dintorni, per ribadire quanto sia importante esprimere se stessi sul territorio e salvaguardarlo. Partecipazione giovanile, educazione ambientale, avventura, queste le parole chiave del progetto. La scelta della parte giovanile della popolazione è un preciso impegno educativo e fondamento dello scautismo: è attraverso l’educazione e la partecipazione che si può contribuire a lasciare il mondo un po’ migliore di come lo si è trovato.
Per informazioni talentskaut@sestocalende1.it, ww.facebook.com/TalentSkautLiberiDiEsserci

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.