Lega: “Avevamo lasciato un’amministrazione con i conti a posto”

La sezione cittadina e i consiglieri comunali del Carroccio attaccano il Comune dopo le polemiche sulla “censura” per la presenza sul giornalino comunale

L’Amministrazione comunale si lamenta della pesante eredità lasciata dall’amministrazione leghista, ma noi ci chiediamo quale sarebbe questa eredità tanto negativa? Abbiamo lasciato un Comune con un bilancio in attivo, inserito in un elenco di soli 143 comuni virtuosi in tutta Italia, per questo risultato da noi ottenuto per anni, secondo quanto si dice nella nuova finanziaria, il nostro Comune, quindi l’amministrazione attuale, potrà avere la possibilità di usare più denaro che ha in cassa, per dare servizi ai gerenzanesi. Non abbiamo lasciato discariche da bonificare, fermi cantiere da risolvere, cattedrali nel deserto, ci riferiamo al palazzetto dello sport ed opere essenziali da fare, perchè sia chiaro, quando ereditammo Gerenzano nel  lontano 1994, la situazione era allo sbando anche grazie a persone che oggi appoggiano questa amministrazione e che ovviamente hanno perso la memoria. Quindi la nostra eredità è stata per loro molto più che cospicua.

Ci compiacciamo poi con l’Assessore Pini, che finalmente ha dato segni di vita, infatti ha dichiarato di aver ottenuto un grande risultato facendo inserire lo spazzamento strade nel capitolato dei rifiuti. Sinceramente noi non ci avevamo pensato alla pulizia conto terzi perchè avevamo la macchina spazzatrice e a tal proposito ci chiediamo dove è finito tale mezzo? E gli operai che erano deputati al suo utilizzo dove e come sono stati reinseriti in comune?

 

Siamo sicuri Pini ci risponderà non solo sui giornali, ma anche in forma scritta, magari non dopo 4 mesi dalla presentazione delle nostre richieste, e, visto questo suo successo, ci aspettiamo anche che le strade finalmente siano pulite, perchè tutta sta pulizia, fino ad oggi, non la vediamo.

Tornando al veto che ci ha impedito di pubblicare il nostro articolo sul giornale comunale, riteniamo che il presidente della commissione giornale, Sig. Francesco Zaffaroni, non abbia svolto il suo compito correttamente infatti non ha indetto una riunione per decidere il da farsi, ma autonomamente ha inviato delle mail al nostro rappresentante all’interno di detta Commissione, il Sig. Ambrogio Clerici, che abbiamo in copia, le quali provano questo suo atto d’imperio che si è trasformato nell’esclusione del nostro testo.

Sui giornali l’Amministrazione Comunale si è giustificata dicendo che noi sapevamo da mesi di dover presentare l’articolo, mentre nelle mail inviateci dallo Zaffaroni, ci vengono dati 4 giorni per presentare il nostro testo.

Quello che più ci indigna è che l’articolo pubblicato nel primo numero del giornale comunale dal Vice Sindaco Borghi è pervenuto alla commissione una settimana dopo la scadenza per la presentazione ed è stato accettato, detto testo conteneva ben poco correttamente, la risposta al nostro articolo pubblicato nel medesimo numero.

 

Come dice lui una coincidenza, ma un proverbio dice che a pensar male si fa peccato ma si indovina e quanto accaduto è troppo smarcatamente poco coincidenza.

Ma sappiamo che il vice sindaco fa il bello e cattivo tempo con il suo gruppo quindi non ci aspettavamo certo che il presidente della commissione giornale gli dicesse di no, non lo fa il Sindaco!

Comunque il presidente Zaffaroni si è comportato scorrettamente e per questo chiederemo le sue immediate dimissioni perchè è ovvio che non è all’altezza del suo compito. Aggiungiamo che detto comportamento non è dovuto ad inesperienza, ma al voler favorire l’Amministrazione che lo ha nominato.

Forse non si è accorto, ma ha tolto ad un partito politico la possibilità di esprimersi, atto gravissimo e fortemente lesivo sia del nostro diritto che della democrazia, perché sia chiaro che quando ci si riempie la bocca con paroloni quali libertà di espressione e si decide di far parlare tutti, poi bisogna farlo anche se l’articolo da pubblicare da fastidio perché parla del loro aumento delle tasse.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.