Martedì consiglio comunale, con una raffica di temi diversi

Il 5 novembre alle ore 20.45: cambia un assessore, ci sarà la relazione del presidente di Amsc, si discuterà di "dissuasori" VelOk, di Amsc, gestione delle case popolari, luminarie natalizie e altro

Torna a riunirsi martedì 5 novembre il consiglio comunale di Gallarate: la seduta è convocata come sempre nella sala civica di Largo Camussi (c’è anche l’ingresso da via Trombini), alle 20.45.
I temi all’ordine del giorno sono numerosissimi, in gran parte per interpellanze e mozioni presentate dalle opposizioni, PdL e Lista Mucci-Orgoglio Gallaratese: dopo le consuete interrogazioni a risposta immediata e le comunicazioni, il primo punto prevede la sostituzione del consigliere Danilo Barban (nominato assessore ai lavori pubblici) con il primo dei non eletti della lista civica Città è Vita, Patrizio Girotti. Poi ci sarà la relazione del presidente di Amsc Sergio Praderio e la verifica annuale delle linee programmatiche dell’amministrazione (nel concreto: a che punto stanno i progetti della giunta Guenzani, con relativo dibattito).
Ci sono poi al centro del dibattito le tante interpellanze firmate dal PdL e da Quintino Magarò: una (PdL) sui "dissuasori di velocità" VeloOk", una (PdL) sulle risorse derivate da vendita di Commerciale Gas, una (PdL) sulla pulizia dei tombini e delle caditoie sulle strade, una (di Magarò) sull’allestimento delle luminarie e sull’opportunità di sostenere la Fidelity Card del NaGa e infine una (De Bernardi Martignoni, PdL) sul campo di via Forze Armate.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 31 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.